Ultimo aggiornamento alle 23:11
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Catanzaro, nasce il think tank del Pd

CATANZARO Il Partito democratico di Catanzaro in campo per disegnare un profilo politico e organizzativo forte capace di dare risposte alle tante emergenze e criticità che interessano il capoluogo …

Pubblicato il: 19/01/2016 – 16:26
Catanzaro, nasce il think tank del Pd

CATANZARO Il Partito democratico di Catanzaro in campo per disegnare un profilo politico e organizzativo forte capace di dare risposte alle tante emergenze e criticità che interessano il capoluogo di regione, partendo dalla costruzione di una coalizione alternativa al centrodestra al governo cittadino, in cui oltre ai partiti e alle forze di centrosinistra ci sia spazio per il civismo democratico.
È la sintesi del confronto sereno e articolato sviluppato questa mattina in seno alla riunione della segreteria provinciale del Pd di Catanzaro, alla presenza del segretario Enzo Bruno, di concerto con il segretario regionale Ernesto Magorno, dei consiglieri comunali di Catanzaro, dei sei segretari dei circoli della città, e dei consiglieri regionali.
Sarà questo, infatti, il nucleo che dovrà dare avvio al percorso politico, programmatico e organizzativo del Partito democratico per incidere nella realtà politica e sociale della città capoluogo, a cominciare dai temi cruciali quali la sanità. Una visione unitaria in cui saranno presenti il gruppo consiliare, i sei circoli della città, i tre consiglieri regionali della provincia, la segreteria provinciale e regionale.
Nelle prossime settimane il Partito democratico prenderà in mano l’iniziativa politica, per definire il profilo delle alleanze con le forze politiche del centrosinistra e dell’associazionismo democratico. In questa direzione, saranno avviate interlocuzioni importanti con i corpi intermedi della società catanzarese, affinché prevalga quello spirito di condivisione e responsabilizzazione che consenta la più larga rappresentanza possibile al governo della città. Unanime è stata la preoccupazione sulla grave crisi di identità che attanaglia la città capoluogo, crisi di ruolo e di funzione che la rende marginale rispetto ai processi socio-economici nazionale e regionale: è necessario compiere ogni sforzo affinché Catanzaro esca dall’isolamento e dalla marginalizzazione in cui è stata relegata dal malgoverno della Giunta Abramo e torni nel circuito delle scelte strategiche che contano nei vari livelli istituzionali.
In avvio di riunione, il segretario provinciale Enzo Bruno ha ribadito, a nome del Partito democratico catanzarese, la solidarietà e la vicinanza al consigliere regionale Arturo Bova, presidente della commissione regionale Antimafia, oggetto nei giorni scorsi dell’ennesimo atto intimidatorio. Il segretario provinciale, anche nella sua veste di Presidente della Provincia, solleciterà la convocazione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica dove riproporrà l’urgenza di arrivare in tempi brevi alla certezza investigativa e della pena.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x