Ultimo aggiornamento alle 23:58
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Occhiuto: «Hanno vinto gli intrallazzi»

COSENZA Mario Occhiuto è quasi sollevato: «Finalmente è stata fatta chiarezza». Nel sabato più nero della sua esperienza politica, l’ex sindaco di Cosenza ostenta calma e rilancia: «Hanno vinto i m…

Pubblicato il: 06/02/2016 – 21:23
Occhiuto: «Hanno vinto gli intrallazzi»

COSENZA Mario Occhiuto è quasi sollevato: «Finalmente è stata fatta chiarezza». Nel sabato più nero della sua esperienza politica, l’ex sindaco di Cosenza ostenta calma e rilancia: «Hanno vinto i metodi dell’intrallazzo, degli intrighi di palazzo».
Diciassette consiglieri comunali si dimettono e pongono fine anzitempo alla sua esperienza a Palazzo dei Bruzi…
«Ho la coscienza a posto e questo è fondamentale in situazioni del genere. Sono solo dispiaciuto perché si fa violenza a un’amministrazione votata dai cittadini».
Tra le firme decisive per la sua detronizzazione c’è anche quella del presidente del Consiglio Luca Morrone. Se l’aspettava?
«No, assolutamente. Non credevo che lui si rendesse protagonista di una simile operazione».
Ora che fa? Si rimette di nuovo in competizione o ha cambiato programma?
«Resto in campo e da lunedì sarò nuovamente al lavoro per tentare la riconferma. Sono convinto che la città saprà giudicare in maniera matura tutto e tutti. In questi anni in cui sono stato alla guida dell’amministrazione comunale ho realizzato grossa parte del programma con cui vinsi le elezioni nel 2011. E i segni, tangibili, sono sotto gli occhi di tutti».
In questo momento quale sentimento prevale: amarezza, delusione, senso di rivalsa?
«Guardi, le assicuro che prevale la serenità. Aggiungo una cosa: questa squallida operazione politica finirà col regalarmi un vantaggio alle elezioni. Mi sento di poter dire che questa volta vincerò con una percentuale superiore rispetto alle ultime elezioni».
Il caso delle luminarie, di cui si è tra l’altro occupato il Tg1, è solo la punta dell’iceberg di una presunta serie di pratiche poco chiare su cui le opposizioni da mesi a Cosenza stanno conducendo un’aspra battaglia. È preoccupato di possibili ripercussioni giudiziarie?
«Non ho nessuna remora. Continuerò a confrontarmi con la città con la serenità e la determinazione di sempre».
L’alleanza tra i vari Adamo, Gentile, Mancini, Morrone sancisce la nascita del Partito della Nazione anche a queste latitudini…
«Non mi occupo delle cose che non mi riguardano direttamente».
Occhiuto, chi si augura di avere come competitor alle prossime elezioni?
«Spetta a loro la scelta, sono rispettoso delle regole della democrazia».

an. ri.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb

x

x