Ultimo aggiornamento alle 22:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

«Scendo in campo per sostenere Occhiuto»

COSENZA «La mia scelta di scendere in campo nelle elezioni amministrative appoggiando il candidato a sindaco Mario Occhiuto è stata spontanea e di cuore, all’indomani del fatidico 7 febbraio, giorn…

Pubblicato il: 12/05/2016 – 10:24
«Scendo in campo per sostenere Occhiuto»

COSENZA «La mia scelta di scendere in campo nelle elezioni amministrative appoggiando il candidato a sindaco Mario Occhiuto è stata spontanea e di cuore, all’indomani del fatidico 7 febbraio, giorno in cui è stata votata la sfiducia da parte dei 17». Motiva così Alessandra Alvaro, nipote di Bernardo Misaggi, il medico di casa Berlusconi e candidato i “pectore” del centrodestra alla presidenza della Regione Calabria nel 2010, la sua decisione di correre, nella lista “Forza Cosenza”, alla carica di consigliere comunale nella competizione del 5 giugno, quando i cittadini di Cosenza saranno chiamati a rinnovare gli inquilini di Palazzo dei Bruzi.
Trentacinque anni, giovane architetto sposata con una bimba di 4 anni, Alvaro ha le idee chiare su chi dovrebbe sedersi alla poltrona di sindaco del capoluogo. «Stimo personalmente e professionalmente Mario Occhiuto – afferma – e penso che, dopo tanti anni, sia l’unico che abbia saputo passare dalle parole ai fatti; e questo è sotto gli occhi di tutti, come dimostrano le opere eseguite in città».
E passa ad elencarle, quelle opere: «Il restauro dei monumenti, di tutti gli edifici pubblici del centro storico, ivi compreso il Castello». Poi ancora «la riqualificazione di tutte le scuole pubbliche comunali, il rifacimento di alcune parti dell’impianto idrico e i bocs art, la riqualificazione dei fiumi, il rifacimento dei ponti storici, per non parlare delle iniziative culturali e di spettacolo che si stanno tenendo nelle piazze e nei teatri Rendano e Morelli, che hanno fatto si che Cosenza si riempisse di persone che apprezzano la sua bellezza e ne fanno una città turistico culturale». Senza dimentica «la riqualificazione di un gran numero di piazze (cito per tutte la piazza Bilotti, ancora in via di ultimazione)».
Nel suo palmares, Alvaro, può contare su un’elezione come rappresentante per il quadriennio 2008-2013 al consiglio dell’Ordine provinciale degli architetti di Cosenza. Ma soprattutto l’esperienza nel settore professionale. «Sono socia della società di “Ingegneria e architettura sigeco engineering s.r.l”. – racconta – che opera prevalentemente mediante la sua sede legale ed operativa di Cosenza, nel campo dell’ingegneria e dell’architettura, soprattutto nel settore delle infrastrutture e dell’edilizia in generale, offrendo diversi servizi e consulenze sia in Calabria che in tutt’Italia (attualmente la società ha commesse anche in Campania, Basilicata, Puglia, Toscana, Sardegna, Lombardia e Val D’Aosta».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x