Ultimo aggiornamento alle 13:14
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Marrelli e Scura, la guerra dei Massimo tra fondi e parolacce

CATANZARO La guerra dei Massimo. Tra Massimo Scura e Massimo Marrelli ormai il conflitto è aperto e senza esclusione di colpi (e di parolacce). Il motivo del contendere è il nuovo decreto per l’ass…

Pubblicato il: 19/12/2016 – 15:05
Marrelli e Scura, la guerra dei Massimo tra fondi e parolacce

CATANZARO La guerra dei Massimo. Tra Massimo Scura e Massimo Marrelli ormai il conflitto è aperto e senza esclusione di colpi (e di parolacce). Il motivo del contendere è il nuovo decreto per l’assegnazione dei budget alle cliniche private della Calabria. Il commissario alla Sanità dovrebbe firmarlo entro questa settimana, ma l’altro Massimo, il patron del Marrelli Hospital di Crotone, è pronto alle barricate pur di ottenere la cifra richiesta. Che è molto distante dall’offerta avanzata da Scura: 2,5 milioni di euro per i 60 posti letto accreditati. Marrelli, però, ne pretende almeno 5,5 in più. Una differenza difficile da colmare, soprattutto dopo quanto avvenuto stamattina a Palazzo Alemanni, la sede della struttura commissariale a Catanzaro.
L’incontro tra Scura e Marrelli doveva servire a ricucire gli strappi e a trovare un accordo vantaggioso per tutti. Invece è finita quasi in rissa. Marrelli avrebbe infatti apostrofato Scura con parole poco urbane, scatenando così l’ira del commissario. «Lei dovrebbe baciare il pavimento su cui cammino io», avrebbe detto per tutta risposta Scura, per nulla intimorito dall’atteggiamento del marito dell’ex vicepresidente della giunta regionale Antonella Stasi.
La riunione si è quindi chiusa con un nulla di fatto e con molti strascichi polemici. Ma Marrelli sarebbe deciso ad andare avanti a ogni costo pur di raggiungere i suoi scopi. Per domani è infatti prevista una manifestazione di protesta davanti al consiglio comunale di Crotone. L’azione più eclatante è in programma per mercoledì, con i dipendenti della clinica e i sostenitori di Marrelli decisi a occupare la statale 106.

WRuk-1-421x249
(Una vecchia manifestazione del comitato pro-Marrelli)

Scura cederà? Probabilmente no, dal momento che il commissario, anche grazie al paziente lavoro di mediazione del suo vice Andrea Urbani, ritiene di aver già fatto tutto il possibile per una struttura certamente all’avanguardia per le terapie oncologiche, ma che è ancora all’inizio della sua attività e che dunque, a differenza di altre cliniche presenti sul territorio regionale da decenni, non può contare su dati storici che consentano di calibrare al meglio i budget. Ma Marrelli vuole tutto e subito. La guerra dei Massimo è appena iniziata.

Pietro Bellantoni
p.bellantoni@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x