Ultimo aggiornamento alle 16:09
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

SCANDALO ASP | «Querelerò Capicotto»

Da quando ho svolto l’incarico di direttore generale dell’Asp di Cosenza non ha mai avuto alcun incontro con il dottore Caserta o con il signor Capicotto. Infatti tutta l’istruttoria e la gestione …

Pubblicato il: 07/01/2017 – 11:30
SCANDALO ASP | «Querelerò Capicotto»

Da quando ho svolto l’incarico di direttore generale dell’Asp di Cosenza non ha mai avuto alcun incontro con il dottore Caserta o con il signor Capicotto. Infatti tutta l’istruttoria e la gestione amministrativa dell’elenco dei soggetti da utilizzare funzionalmente nell’Asp di Cosenza senza che ciò potesse istaurare alcun rapporto di lavoro è stata a carico del dipartimento Lavoro della Regione Calabria. D’altra parte nell’ultima comunicazione del dipartimento Lavoro della Regione Calabria del 21 Ottobre 2014 si afferma  testualmente: «Relativamente ai lavoratori interessati, per come disposto dalla giuntareegionale con delibera n° 420 del 13/10/20914, si stanno predisponendo gli elenchi sui quali gli enti utilizzatori dovranno assumere il personale. Tale obbligo sarà assolto dallo scrivente dipartimento entro 15 giorni. Si invita l’ente (Asp di Cosenza) in indirizzo ad avviare le procedure relative all’utilizzo». 
Pertanto è chiara la responsabilità gestionale-amministrativa esclusivamente del dipartimento Lavoro che ha solo applicato una legge regionale. Per quanto riguarda le dichiarazioni del signor Capicotto diverse da quelle fatte nel primo interrogatorio io presenterò querela per tali affermazioni in quanto non ha mai incontrato e mai conosciuto il signor Capicotto ed inoltre dagli atti di missione dell’Asp di Cosenza verificati nei giorni indicati da me stesso non mi sono mai recato al dipartimento Lavoro a Catanzaro per incontrare né Caserta né tantomeno Capicotto che rappresenta per il sottoscritto un illustre sconosciuto mai incontrato personalmente.
Inoltre è documentato come l’unico atto formale relativo a tale progetto di sostegno al reddito di soggetti disoccupati è rappresentato dalla convenzione sottoscritta in data 2 Dicembre 2014 presso il Dipartimento Lavoro quando avevo già cessato l’incarico di direttore generale dell’Asp di Cosenza avvenuto in data 24 Novembre 2014. D’altra parte poi tale convenzione era stata revocata in data 9 dicembre 2014 non avendo più efficacia salvo poi essere ripristinata nei mesi successivi a seguito di richieste del dipartimento Lavoro della Regione Calabria.

*Primario Neonatologia Ospedale Cosenza

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb

x

x