Ultimo aggiornamento alle 23:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Il Tar Calabria stoppa la "Buona scuola"

COSENZA Il Tar Calabria (Seconda Sezione di Catanzaro) con quattro ordinanze, nei giudizi promossi da oltre ottanta docenti iscritti nelle cosiddette Graduatorie ad esaurimento (Gae) – tutti rappre…

Pubblicato il: 15/03/2017 – 16:08
Il Tar Calabria stoppa la "Buona scuola"

COSENZA Il Tar Calabria (Seconda Sezione di Catanzaro) con quattro ordinanze, nei giudizi promossi da oltre ottanta docenti iscritti nelle cosiddette Graduatorie ad esaurimento (Gae) – tutti rappresentati e difesi dagli avvocati Valerio Zicaro e Giancarlo Scarpelli – ha accolto la richiesta di sospensione dell’efficacia degli atti impugnati dagli stessi, ordinando al ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, all’Ufficio scolastico regionale e all’Ambito territoriale provinciale di Cosenza, di «procedere al riesame della posizione dei ricorrenti, alla luce dei motivi di ricorso»; nel contempo, ha fissato l’udienza pubblica, per la trattazione nel merito dei ricorsi, per il prossimo 12 luglio.
La vicenda trae origine dall’illegittima sequenza provvedimentale, adottata dall’Ufficio scolastico regionale e dall’Ambito territoriale provinciale di Cosenza, nella formazione delle graduatorie dei docenti per l’assegnazione delle sedi e riguardante le disposizioni contenute nella legge numero 107/2015 (la cosiddetta legge sulla “buona scuola”).
In particolare, sulla base del meglio noto “emendamento Puglisi” – che, lo scorso anno, aveva modificato tale normativa – e all’esito di una distorta applicazione della norma, il Miur ha illegittimamente estromesso questi docenti dall’assegnazione degli incarichi annuali in favore dei professori aspiranti alle assegnazioni interprovinciali ovvero per coloro i quali sono titolari di cattedra in altre province italiane.
La decisione del Tribunale amministrativo regionale sconfessa l’applicazione della disposizione mettendo in discussione anche il citato “emendamento Puglisi”.

Mirella Molinaro
m.molinaro@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x