Ultimo aggiornamento alle 20:05
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Il consulente da 50mila euro che sa mandare le mail

CATANZARO Non sarà un prof di ginnastica, infatti non gli è stato assegnato un ruolo chiave nel settore degli investimenti pubblici, ma il suo curriculum lo ha portato ai piani alti della Cittadell…

Pubblicato il: 25/08/2017 – 17:33
Il consulente da 50mila euro che sa mandare le mail

CATANZARO Non sarà un prof di ginnastica, infatti non gli è stato assegnato un ruolo chiave nel settore degli investimenti pubblici, ma il suo curriculum lo ha portato ai piani alti della Cittadella regionale. Responsabile amministrativo della struttura speciale dell’assessore all’Urbanistica: Domenico Gallelli, sindaco della piccola Zagarise (dove ha subìto un’intimidazione nel 2015), è planato non lontano da Mario Oliverio, al quale – lo dimostra (anche) la nomina – è politicamente vicino. La sua presenza tra i corridoi di uno dei dipartimenti più preziosi della Regione era imprescindibile. Chiariamo subito: per fare il responsabile amministrativo della struttura speciale non c’è bisogno di essere urbanisti o ingegneri edili. E infatti Gallelli non appartiene alla categoria. Era comunque difficile fare a meno della sua esperienza (il suo rapporto con l’assessorato risale al marzo 2016): perché – parole sue – può contare sull’«uso abituale del computer e di internet e della posta elettronica». Non occasionale, proprio «abituale». Tutt’uno con il suo terminale, Gallelli segnala anche l’«ottima conoscenza del sistema operativo Windows Xp e Windows Vista e del programma Word, Autocad». Word serve sempre. E pure la «patente di guida (categoria B)». Queste sono le capacità tecniche. Quelle organizzative sono più aderenti alla politica, e dunque probabilmente più decisive ai fini della “selezione”. Una piccola “scalata”, quella di Gallelli: dalla Comunità montana “Presila catanzarese” alla guida di Zagarise, dove è stato consigliere comunale per 13 anni e assessore all’Urbanistica e ai Trasporti per due (ecco finalmente l’attinenza con il piano della Cittadella che i vertici della Regione hanno scelto per lui). Basta? Forse sì, forse no. Ma è legittimo dubitare se contino più le capacità o la fedeltà a un’area politica. Tanto più che Gallelli non è certo l’unico caso di sindaco, amministratore comunale o quadro di partito cooptato dall’amministrazione comunale. Si fa presto a scoprire perché: i sindaci dei piccoli comuni o i semplici consiglieri comunali non hanno diritto a sospendere il proprio “vero” lavoro una volta eletti. Ed è difficile amministrare dovendo pensare ad altro. 
Quelli che hanno santi nel paradiso di Germaneto risolvono così: un bel comando in una struttura speciale ed è fatta, ci si può dedicare a tempo pieno alla politica. Tanto pagano i contribuenti. Ci si chiede: ma come si fa a conciliare le due attività (quella da sindaco e da responsabile amministrativo)? Si risponde leggendo il contratto di consulenza: «La prestazione (…) viene resa nel contesto di un rapporto che non ha caratteri di lavoro subordinato e comporta da parte del medesimo l’esecuzione dell’attività senza osservanza di specifici orari e senza specifici vincoli di presenza». “Smetto quando voglio”, per citare un film di discreto successo. Tutto molto vago, il compenso invece è preciso: 54.452,52 centesimi per l’incarico che dura fino alla cessazione o sospensione dell’assessore. Starà a Gallelli (e a tutti quelli che hanno un contratto come il suo) decidere i propri orari e le presenze in assessorato: il sogno di ogni lavoratore. Ma essendo così bravo con il computer potrà anche lavorare da casa. Non è certo colpa del sindaco di Zagarise se il sistema funziona così. 
Basterebbe modificare il metodo di reclutamento e trovare il coraggio della sincerità nella stesura dei curriculum. Un esempio? “Competenze tecniche: vicino al Pd”. Può bastare. 

Pablo Petrasso
p.petrasso@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x