Ultimo aggiornamento alle 16:22
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

«Siamo vivi per miracolo» – VIDEO

Il racconto dei residenti nel palazzo dove si trovava il bar “Bilotti Caffè” distrutto da un’esplosione nella notte di venerdì in pieno centro di Cosenza. Lo stabile è stato evacuato per consentire…

Pubblicato il: 19/05/2018 – 11:37
«Siamo vivi per miracolo» – VIDEO

COSENZA «È stato un boato come se fosse un terremoto». La notte dei residenti sopra il Bilotti Caffè – distrutto da un’esplosione (qui la ricostruzione) – finisce intorno all’1 e 30. «Eravamo entrati quindici minuti prima – racconta una giovane coppia – siamo vivi per miracolo». Nel loro appartamento, così come negli altri, il boato dell’esplosione al bar sventra le porte. «Saremmo rimasti feriti se ci fossimo trovati vicino ad una porta». I calzini bianchi ingrigiti dal fumo lasciano solo immaginare la coltre nera di quelle ore. «Ci siamo messi la maglia sulla faccia, l’unico posto in cui si respirava era il bagno. Poi siamo scesi convinti da fare la conta dei feriti. Nelle scale una signora gridava in preda al panico. È un miracolo che siamo tutti illesi».

https://www.youtube.com/watch?time_continue=5&v=RiAAfIsJbFo
VIA CALOPRESE Dal Bilotti Caffè esce fuori un grosso frigorifero. Con i brandelli di vetro investe la strada e le macchine che sono lì solo parcheggiate. La traversa di fronte è piena zeppa di vetri e macchinari da bar. I detriti avanzano negli spazi liberi, sfondando un magazzino alle spalle del bar. 15 vigili del fuoco domano le fiamme e mettono in sicurezza la strada mentre i carabinieri iniziano le indagini. Al mattino le vaschette dei gelati si sciolgono al primo sole.
L’odore di fumo e quello dei dolciumi è quello tipico delle feste di paese, solo che gli animi sono decisamente diversi. Il passeggio dei curiosi si sposta per una volta da corso Mazzini.
LE INDAGINI Nessuna pista viene esclusa dai militari dell’arma dei carabinieri. Due indizi non fanno una prova ma certamente ci si avvicinano. Oltre al Bilotti Caffè, con ogni probabilità distrutto da una bomba, nella notte anche una panetteria, dismessa da tempo, è stata data alle fiamme. Gli investigatori confermano come sia dello stesso proprietario e danno inizio alle indagini controllando le abitazioni dei primi sospettati. A via Caloprese intanto con il nastro segnaletico i vigili del fuoco fanno un corridoio sicuro per consentire l’ingresso nelle abitazioni. Tra le scale e il bar il muro di separazione è ormai un ammasso di calcinacci che gli operai portano via.
Lo stabile è sicuro e non viene sequestrato interamente dai carabinieri. L’angoscia di chi entra rimbalza sui passanti che pensano al peggio, la strada di sera è infatti molto trafficata da giovani e adulti.

Michele Presta
m.presta@corrierecal.it

 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb