Ultimo aggiornamento alle 7:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

L'omaggio di Capossela a Riace, al via le riprese del videoclip – FOTO

Il cantautore sceglie il paese del “modello” per il video. Sul set anche Marcello Fonte, reduce dal successo di “Dogman”, e Enrique Irazoqui, il Cristo nel” Vangelo secondo Matteo” di Pier Paolo Pa…

Pubblicato il: 10/04/2019 – 12:44
L'omaggio di Capossela a Riace, al via le riprese del videoclip – FOTO

di Alessia Candito
RIACE
Sono iniziate questa mattina le riprese del nuovo videoclip che il noto cantautore Vinicio Capossela ha voluto ambientare a Riace. Ad anticiparlo nei giorni scorsi, era stato il vicesindaco e attualmente responsabile dell’amministrazione in paese, Giuseppe Gervasi che su Facebook aveva pubblicato le foto dei sopralluoghi fatti dalla produzione. Questa mattina invece sono arrivate telecamere, luci, tecnici e attori ed è stato dato il primo ciak. Secondo quanto filtra, le riprese andranno avanti un paio di giorni, fra il borgo antico di Riace e la spiaggia alla Marina, lì dove nel ’98 si è arenata la nave di profughi curdi che per primi sono stati accolti in zona e hanno fatto nascere l’idea dell’accoglienza come speranza contro la desertificazione del territorio.
Insieme a Capossela, sul set ci sono anche il noto attore reggino Marcello Fonte, reduce dal successo di “Dogman” di Matteo Garrone, e Enrique Irazoqui, scacchista, accademico e attore spagnolo, che ha interpretato il Cristo nel” Vangelo secondo Matteo” di Pier Paolo Pasolini. «Prima ancora dello sbarco dei curdi, in paese avevamo organizzato delle rappresentazioni teatrali tratte dalle opere di Pasolini e “Il Vangelo secondo Matteo” è stata fonte di ispirazione. Iniziavamo a proporre un modo diverso di fare politica» racconta Lucano, che ieri ha incontrato Capossela e gli attori.
Il noto cantautore è uno dei tanti artisti che in questi mesi si sono sommati alla battaglia per la sopravvivenza di Riace. A breve nel borgo dovrebbe tornare anche il noto regista tedesco Wim Wenders, per girare il sequel de “Il Volo”, docufilm del 2010 dedicato a Riace e al suo sindaco. Ad annunciarlo è stato lo stesso regista durante un dibattito all’École Normale Supérieure di Parigi. «Mi sono reso conto del regalo di Riace e di Mimmo a tutti noi – ha detto Wenders in quella occasione – era un paese che aveva sofferto l’emigrazione e che cercava di cambiare la storia. Perciò voglio continuare a parlare di questa utopia, il film lo continueremo». (a.candito@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x