Ultimo aggiornamento alle 23:06
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Scavi archeologici clandestini a Crotone, arrestati due “tombaroli”

I carabinieri di Isola Capo Rizzuto li hanno sorpresi in un terreno privato assieme a un 59enne. I tre hanno provato a darsi alla fuga

Pubblicato il: 24/09/2019 – 9:03
Scavi archeologici clandestini a Crotone, arrestati due “tombaroli”

CROTONE I carabinieri della Tenenza di Isola Capo Rizzuto hanno tratto in arresto un 30enne e un 26enne, entrambi del luogo, per resistenza a pubblico ufficiale, denunciandoli, inoltre, insieme a un 59enne di Scandale, per danneggiamento e violazioni in materia di ricerche archeologiche. I militari dell’Arma, durante controlli, hanno sorpreso i tre mentre effettuavano uno scavo archeologico abusivo all’interno di un terreno privato; i “tombaroli” si sono anche dati a precipitosa fuga ma sono stati raggiunti. I due più giovani hanno opposto resistenza fisica, tuttavia sono stati immobilizzati. Ora sono agli arresti domiciliari.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x