Ultimo aggiornamento alle 21:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

«Il 21,8% delle donne calabresi ha subito un atto persecutorio negli ultimi 12 mesi»

I numeri contenuti nel primo rapporto sulla violenza di genere in Calabria promosso dall’Osservatorio regionale e presentato oggi a Reggio Calabria.

Pubblicato il: 16/12/2019 – 17:44
«Il 21,8% delle donne calabresi ha subito un atto persecutorio negli ultimi 12 mesi»

REGGIO CALABRIA Il 21,8% delle donne calabresi ha subito un atto persecutorio negli ultimi 12 mesi, con una frequenza quotidiana (nel 41% dei casi), e con una frequenza da uno a tre mesi nella maggioranza dei casi (73,6%). Questi alcuni dei numeri contenuti nel primo rapporto sulla violenza di genere in Calabria promosso dall’Osservatorio regionale coordinato da Mario Nasone e dalla vice coordinatrice Giovanna Cusumano e presentato oggi a Reggio Calabria. Nella nostra regione, il 26,4% delle donne fra i 16 e i 70 anni ha dichiarato di aver subito nel corso della propria vita una qualche forma di violenza: il 16,5% fisica, il 16,1% sessuale e il 4,1% uno stupro o un tentato stupro.
VIOLENZA FENOMENO SOMMERSO E’ elevata la percentuale di donne che decide di non parlare con nessuno della violenza subita (il 26,9%), meno della metà sceglie di confidarsi con i propri familiari (43,5%) e solo il 24,7% con gli amici. Ma il dato che desta preoccupazione è quello riferito allo 0,1% di donne calabresi che si rivolgono alle forze dell’ordine: carabinieri, polizia, avvocati o magistrati (contro il 6,7% della media italiana). Poco meno del 5% si reca in un centro antiviolenza.
PERCEZIONE DEL FENOMENO Molte donne non considerano la violenza subita un reato (il 53,7%), il 34,6% è convinto invece di aver subito violenza fisica e sessuale. Percentuali non trascurabili riguardano gli atti persecutori o stalking. Secondo il rapporto, il 21,5% delle donne fra i 16 e i 70 anni (pari a 2 milioni 151 mila) ha subito comportamenti persecutori da parte di un ex partner nell’arco della propria vita. Se si considerano le donne che ne hanno subiti più di uno, la percentuale tocca il 15,3%.
L’Osservatorio ha anche elaborato i dati del ministero dell’Interno, nel periodo 2014-2018. In Calabria sono stati emessi 246 ammonimenti, 109 contro il partner violento. 26 le misure di allontanamento urgente adottate dagli ufficiali e agenti di polizia giudiziaria. Dati solo parzialmente completi, mancano infatti i numeri delle questure di Crotone e Catanzaro.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x