Ultimo aggiornamento alle 8:58
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Coronavirus, l'appello del vescovo di Lamezia: «Rispettare le nuove norme»

Giuseppe Schillaci in una nota invita i fedeli a seguire le nuove disposizioni: «Momento di responsabilità»

Pubblicato il: 05/03/2020 – 20:59
Coronavirus, l'appello del vescovo di Lamezia: «Rispettare le nuove norme»

LAMEZIA TERME Il vescovo di Lamezia Terme, mons. Giuseppe Schillaci, in una dettagliata nota, invita al rispetto delle nuove norme varate il 4 marzo e contenute del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri. «È il momento di una corresponsabilità nella quale la Chiesa porta il suo contributo di preghiera, di speranza e di prossimità. Questa prova deve poter costituire un’occasione per ritrovare una solidarietà che affratella – scrive mons. Schillaci – pertanto alla luce del DPCM (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) del 4 marzo 2020, oltre alle misure già prese come Conferenza episcopale Calabra (Cec) il 24 febbraio scorso e alle sospensioni delle attività di catechesi e di oratorio, bisognerebbe anche prevedere: – la sospensione di ogni altra attività pastorale, compresi i pellegrinaggi nei santuari diocesani e regionali e in altri luoghi di culto; – che il sacerdote che presiede la celebrazione eucaristica (feriale o domenicale) o altri momenti di preghiera vigili affinché i fedeli, all’interno delle chiese, rispettino tra di loro una distanza di sicurezza di almeno un metro (cfr. art. 1 c. 1 let. b); – che la stessa distanza di almeno un metro sia rispettata anche per il sacramento della riconciliazione; – che in tutte le chiese sia presente all’ingresso una soluzione idroalcolica per il lavaggio delle mani (cfr. all. 1 let. a) – che durante la celebrazione eucaristica, se concelebrata da più sacerdoti, i sacerdoti per comunicarsi non utilizzino lo stesso calice (cfr. all. 1 lett. e) – che sia assicurato che le chiese siano pulite con disinfettanti a base di cloro o di Alcol. «Disposizioni, fatte salve eventuali modifiche qualora necessarie – scrive mons. Schillaci – valgono fino a nuovo provvedimento mio o della Conferenza episcopale calabra».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x