Ultimo aggiornamento alle 7:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Coronavirus, stop ai ricoveri ordinari al Pugliese. Il legale del contagiato: «È senza assistenza»

Questa la decisione del direttore sanitario dell’Azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio, Nicola Maurizio Salvatore Pelle. Escluse dal provvedimento le emergenze

Pubblicato il: 06/03/2020 – 11:46
Coronavirus, stop ai ricoveri ordinari al Pugliese. Il legale del contagiato: «È senza assistenza»

CATANZARO All’ospedale “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro sono stati sospesi tutti i ricoveri ordinari, escluse le urgenze non differibili. Questa la decisione assunta dal direttore sanitario dell’Azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio, Nicola Maurizio Salvatore Pelle che ha confermato anche la positività del test della moglie del paziente di 67 anni risultato positivo al coronavirus ricoverato nel nosocomio catanzarese. «Lo abbiamo deciso – ha detto Pelle – per essere preparati all’eventualità di un incremento di ricoveri e, se dovessero essere necessari, maggiori posti letto». È in corso, inoltre, il collegio di direzione per valutare importanti provvedimenti a tutela della salute di pazienti e operatori. «Il paziente sintomatico ricoverato all’ospedale “Pugliese” di Catanzaro continua ad essere stabile. Sono stati analizzati altri tamponi, tra cui quello della moglie, l’unico risultato positivo, ma tutti pervenuti dal Dipartimento di prevenzione dell’Asp, quindi esterni all’ospedale». L’ospedale, inoltre, ha provveduto, ha detto ancora Pelle, «ad allontanare chi tra il personale è stato in contatto con il paziente senza dispositivi di protezione e, per massima sicurezza, gli operatori sono stati allontanati senza alcuna ripercussione sul servizio».
RIMODULATI I PROTOCOLLI DEI REPARTI Intanto si è concluso il collegio di direzione dell’ospedale Pugliese dove, nel reparto di malattie infettive, è ricoverato il paziente sintomatico, risultato positivo al Coronavirus. L’incontro è servito a valutare importanti provvedimenti a tutela della salute di pazienti e operatori.
«Abbiamo rivisto – ha spiegato Nicola Maurizio Salvatore Pelle, direttore sanitario dell’Azienda ospedaliera – le procedure di comportamento interno, l’utilizzo di dispositivi di protezione individuale, rimodulando protocolli e percorsi. Inoltre, abbiamo sollecitato i direttori, sulla base della normativa, ad effettuare le riunioni nei dipartimenti».
Sul tavolo del direttore sanitario c’è, tra l’altro, un progetto che sarà sviluppato nei prossimi giorni e che riguarda i prelievi di sangue: «La decisione – ha chiarito Pelle – è in fase di valutazione. Il progetto consentirebbe ai pazienti di inviarci le provette di sangue prelevate a domicilio. L’obiettivo è quello di ridurre il numero delle persone in reparto».
Quanto alla sospensione dei ricoveri ordinari il direttore ha sottolineato «che si tratta solo di quelle prestazioni programmate che non sono urgenti, quei piccoli interventi che possono essere posticipati di un po’ di tempo, tutto il resto, le patologie urgenti ed importanti, verranno trattate regolarmente».
LA DENUNCIA DELL’AVVOCATO Fanno discutere anche le dichiarazioni rilasciate dall’avvocato Antonello Talerico che, assieme alla legale Rita Ciciarello, segue il caso del paziente contagiato e di sua moglie, anche lei risultata positiva al Covid-19. In entrambi casi, secondo gli avvocati, non sarebbe stato rispettato il diritto alla privacy. «La persona ricoverata al Pugliese è stata sostanzialmente inserita in una stanza e le è stato dato un numero di telefono per chiamare in caso di necessità – ha dichiarato a zoom24.it –. Orbene, abbiamo provato a chiamare questo numero, ma non risponde nessuno. Il contagiato sintomatico – ha aggiunto il legale – ci ha riferito che stanotte non ha avuto nessun tipo di assistenza, nonostante siano in corso crisi respiratorie gravi e importanti». La moglie dell’uomo, invece, dopo aver trascorso ore senza alcuna forma di assistenza, sarebbe stata scortata a casa per iniziare la quarantena, ma senza assistenza sanitaria.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x