Ultimo aggiornamento alle 14:58
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Coronavirus, Gallo: «Si apra il confronto col Governo sul destino dell’agricoltura»

Il neo assessore al tavolo della Conferenza delle Regioni. In cima alle priorità le misure per il contenimento della crisi. Tra le richieste la proroga dei bandi europei Feasr e Feaga

Pubblicato il: 20/03/2020 – 11:22
Coronavirus, Gallo: «Si apra il confronto col Governo sul destino dell’agricoltura»

CATANZARO Salvare l’agricoltura calabrese dalle conseguenze negative che la pandemia di Covid 19 si porta appresso sotto l’aspetto economico.
Questo l’obiettivo perseguito dal neoassessore regionale all’agricoltura Gianluca Gallo al tavolo della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, nel corso dei lavori della Commissione Politiche Agricole convocata per definire le proposte da presentare con urgenza al Governo nel tentativo di arginare le ricadute che l’emergenza sanitaria comporta sotto il profilo economico per la tenuta del comparto agricolo e gli scambi commerciali ad esso legati.
Ai lavori, svoltisi in videoconferenza e coordinati dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, l’assessore Gallo ha partecipato con il dirigente del Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari della Regione Calabria, Giacomo Giovinazzo.
«Date le oggettive e ben evidenti difficoltà del momento – spiega Gallo – d’intesa con la presidente Santelli abbiamo ritenuto opportuno e doveroso, nel confronto con le altre Regioni, presentare e sostenere una serie di iniziative finalizzate ad ottenere provvedimenti concreti e di rapida attuazione, per garantire la piena operatività del comparto agroalimentare, che è il motore dell’economia calabrese. Per questo, alla fine con unità di intenti, abbiamo formalizzato la richiesta di interventi indifferibili finalizzati a fronteggiare le ripercussioni della pandemia».
Particolare attenzione è stata richiesta, dall’assessore Gallo, in riferimento alle sorti del florovivaismo e del settore lattiero-caseario, nell’ambito di misure di carattere generale, sollecitate a beneficio di tutto il mondo agricolo. «Nello specifico, si va – chiarisce ancora l’assessore in una nota – dalla proroga dei bandi relativi ai fondi europei Feasr e Feaga e degli adempimenti e dei controlli Ocm all’aumento delle percentuali degli anticipi per le domande a Superficie e Strutturali, a procedure snelle di accesso al credito agevolato e ad altri strumenti finanziari. Nel documento finale, licenziato all’unanimità, figurano anche la proroga dei termini per la conclusione dei Piani di sviluppo aziendale dei giovani agricoltori; l’autorizzazione del pagamento dei saldi delle domande a Superficie, per le annualità precedenti al 2020; la semplificazione delle procedure di controllo di tutte le misure, con proroghe sulla tempistica e deroga delle scadenze, nonché la semplificazione su Durc e Antimafia; il ripristino dei voucher semplificati per la manodopera stagionale; procedure agevolate nell’assegnazione del carburante agricolo».
La piattaforma elaborata dalle Regioni sarà ora oggetto di confronto immediato col Governo. Previsto già oggi, sempre in videoconferenza, l’apertura del tavolo di lavoro con il Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Teresa Bellanova.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb

x

x