sabato, 06 Marzo
Ultimo aggiornamento alle 7:06
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Asp di Cosenza, prorogati i contratti di lavoro a 41 precari

L’annuncio della Cgil: la delibera aziendale riguarda lavoratori dei presidi ospedalieri di Castrovillari e San Giovanni in Fiore

Pubblicato il: 02/01/2021 – 14:09
Asp di Cosenza, prorogati i contratti di lavoro a 41 precari

COSENZA «Con delibera numero 1380 del 30 dicembre 2020 da parte del commissario straordinario dell’Asp di Cosenza Simonetta Cinzia Bettelini, è stato prorogato l’utilizzo dei 41 lavoratori della società servizi integrati s.r.l. Lavoratori operanti da oltre 15 anni nei presidi ospedalieri di Castrovillari e San Giovanni in Fiore che con abnegazione e spirito di servizio, in particolar modo in questo lungo periodo di pandemia,hanno permesso di mantenere in parte i livelli essenziali di assistenza. Le stesse relazioni elaborate nel tempo dai direttori sanitari dei presidi,sono la testimonianza della essenzialità degli stessi, che ormai ricoprono ruoli strategici e fondamentali». Lo rendono noto il segretario generale Cgil Cosenza Umberto Calabrone, il segretario generale Cgil Pollino Sibaritide Tirreno Giuseppe Guido, il segretario generale Nidil Cgil Cosenza Ivan Ferraro e il segretario generale Filcams Pollino Sibaritide Tirreno Andrea Ferrone. «La Cgil da sempre a fianco di questi lavoratori – prosegue la nota – ha messo in campo una serie di trattative e di mediazioni con i vertici dell’Asp di Cosenza, che ha portato, se pur in extremis a questo importante risultato. Va dato atto al commissario straordinario, a cui va un ringraziamento, se pur in un momento di estrema confusione per la sanità Calabrese, di aver condiviso con noi un percorso, che non depotenzia i presidi ospedalieri,ma anche, aver consentito di mantenere un livello occupazionale che altrimenti avrebbe visto 41 famiglie perdere il proprio posto di lavoro. Ovviamente non riteniamo la proroga un atto finale della vertenza, subito dopo il periodo delle feste Natalizie, metteremo in campo tutti gli sforzi atti a risolvere definitivamente la vertenza, quindi individuare i percorsi necessari per l’internalizzazione di questi lavoratori/trici alle dirette dipendenze dell’Asp. nutrendo la speranza di avere una continuità di interlocuzione, che nei mesi addietro è stata a dir poco ad intermittenza visti i continui ricambi commissariali. La sinergia tra territori e tra le categorie di competenza per la vertenza della Cgil – concludono Calabrone, Guido, Ferraro e Ferrone – ha fatto sì che il fine anno possa essere migliore per i lavoratori che rappresentiamo, ora godiamoci gli sgoccioli del 2020, dopo i festeggiamenti,anche se in forma ridotta, e con estremo rispetto verso tutte le vittime della pandemia, l’inizio del nuovo anno come sempre sarà all’insegna del lavoro e della lotta».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb