venerdì, 26 Febbraio
Ultimo aggiornamento alle 10:36
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Fallimento Multiservizi, archiviazione per l'ex sindaco Giuseppe Scopelliti

Il gip di Reggio Calabria non ha ritenuto penalmente rilevanti le condotte contestate all’allora primo cittadino. Archiviate anche le posizioni di alcuni professionisti

Pubblicato il: 22/01/2021 – 11:38
Fallimento Multiservizi, archiviazione per l'ex sindaco Giuseppe Scopelliti

REGGIO CALABRIA Il gip Giovanna Sergi, ha disposto l’archiviazione da tutti i reati contestati in relazione al fallimento della Multiservizi s.p.a. per l’ex Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Scopelliti e i componenti del consiglio di amministrazione di Multiservizi, Edoardo Africa, Andrea Michele Viola, Maria Vincenzina Nardo e Paolo Vazzana, accogliendo la richiesta dei Pubblici Ministeri, Gerardo Dominijanni e Andrea Sodani. Secondo il giudice, l’allora primo cittadino reggino si sarebbe limitato «a dare attuazione ad un assetto gestorio già delineato nelle precedenti delibere dell’amministrazione comunale (risalenti al 2001, ndr) sulla base di studi demandati alla società di servizi per i comuni Ancitel Spa». Per questo motivo, non è stato possibile rilevare un nesso di causalità tale da collegare la condotta di Scopelliti e quelle successive poste in essere dagli amministratori della Multiservizi e della Gst Srl, così configurando la fattispecie concreta del reato contestato. Archiviate anche le posizioni dei professionisti Lidia Barbaro, Francesco Giuffrè, Francesco Rogolino e Alessandro Pellegrino, relativamente alle quali gli inquirenti hanno evidenziato «come i medesimi abbiano svolto, almeno in parte, le attività loro affidate con i contratti di prestazione d’opera stipulati nel periodo 2008-2012. Tale accertamento, unitamente al fatto che le somme complessivamente percepite dai medesimi sono di ammontare contenuto e non manifestamente sproporzionato rispetto alla natura dell’attività richiesta, impedisce di sostenere proficuamente in giudizio la tesi della natura distrattiva dei pagamenti effettuati».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb