Ultimo aggiornamento alle 16:47
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Ucpi: «Da Gratteri grave attacco all’autonomia e indipendenza dei giudici»

L’unione camere penali torna su alcune affermazioni rilasciate dal procuratore capo di Catanzaro e scrive a Csm e Anm. «Rappresentazione destinata a creare sconcerto nei cittadini»

Pubblicato il: 23/01/2021 – 8:18
Ucpi: «Da Gratteri grave attacco all’autonomia e indipendenza dei giudici»

CATANZARO Nella giornata successiva all’operazione “Basso profilo” della Dda di Catanzaro, che coinvolge anche noti pezzi della politica locale e nazionale, il procuratore capo Nicola Gratteri è intervenuto a spiegare le dinamiche dell’indagine che in alcun modo sono legate ad una logica giudiziaria «ad orologeria», come affermato da alcuni.
Tra le varie interviste, l’Unione delle Camere penali evidenzia alcuni passaggi in quella rilasciata al Corriere della Sera e scoppia la polemica: «Le gravissime dichiarazioni del procuratore Gratteri al Corriere della Sera – si legge in una nota – forniscono una rappresentazione destinata a creare sconcerto tra i cittadini, perché di fatto attribuiscono annullamenti e riforme di provvedimenti giudiziari a ragioni diverse da quelle esposte nelle articolate motivazioni».
«Queste affermazioni – continuano – provenienti inoltre da un procuratore capo, rappresentano un attacco di inaudita gravità all’autonomia e indipendenza dei giudici».
Per questo la Giunta dell’Ucpi ha scritto un documento al Csm «per le sue opportune valutazioni», e all’Anm «per conoscere quali iniziative intende porre in essere a tutela dei giudici che non hanno condiviso, o eventualmente non condivideranno, le ipotesi accusatorie a fondamento delle indagini del dottor Gratteri».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x