Ultimo aggiornamento alle 21:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

serie a

Il Crotone recupera due gol al Napoli, poi si arrende a Di Lorenzo

Altalena di emozioni al “Maradona”. Pitagorici sotto 3-1, pareggiano con Simy e Messias. Ma una rete del terzino chiude il match

Pubblicato il: 03/04/2021 – 17:33
Il Crotone recupera due gol al Napoli, poi si arrende a Di Lorenzo

NAPOLI Il Napoli fa e disfa, domina e poi si butta via, dà spettacolo davanti e fa venire i brividi dietro. Eppure, alla fine vince. E con pieno merito. Gli azzurri infilano il quarto successo di fila in campionato superando 4-3 al ‘Maradona’ uno stoico Crotone e restano pienamente agganciati al treno della Champions League.
Avanti 3-1 alla fine del primo tempo, la banda di Gattuso si è fatta raggiungere nella prima parte della ripresa per una serie di sciagurati errori difensivi. A risolvere la contesa è un gol di Di Lorenzo, che permette ai campani di arrivare con il morale a mille e la valigia piena di aspettative in vista dell’attesissimo recupero di mercoledì con la Juventus. I pitagorici, ormai rassegnati alla retrocessione in Serie B, hanno lottato fino alla fine, confermando pregi e difetti di stagione: a un attacco frizzante, guidato da Simy (autore di una doppietta) fa da contraltare una fase difensiva non all’altezza del palcoscenico della Serie A. Nella prima mezzora sembra tutto facile per i padroni di casa. Il Napoli mette subito sotto pressione il Crotone e, dopo un paio di potenziali occasioni, sblocca il risultato con un tiro di Insigne su assist di Di Lorenzo che beffa Cordaz dopo la doppia deviazione di Messias e Djidji. Due minuti più tardi gli azzurri confezionano il raddoppio con un tocco facile facile di Osimhen su invito di Insigne. Al 34′ infine Mertens pesca il jolly direttamente su punizione. Gara chiusa? Neanche per sogno, e non solo perché nel frattempo Simy ha accorciato le distanze (autore del momentaneo 2-1) approfittando del pasticcio di Manolas in area di rigore. Dopo la traversa colpita da Mertens sul gong del primo tempo nella ripresa il Napoli sparisce dal campo. E i calabresi non perdonano, portandosi sul 3-2 con Simy (che resiste a Manolas e batte Meret) e centrando il pareggio dopo neanche un quarto d’ora con Messias, che batte il portiere dopo un altro errore individuale della difesa campana, questa volta di Maksimovic. Costretto a ricostruire la partita, Gattuso getta nella mischia Lozano ed Elmas. Tra i tanti uomini offensivi schierati dai campani però il gol vittoria arriva da un difensore. Il sinistro di Di Lorenzo è potente e preciso e beffa Cordaz, alimentando il sogno Champions degli azzurri. Attesi ora dalla sfida chiave con la Juventus, la gara più attesa di questa pazza stagione.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb