Ultimo aggiornamento alle 12:02
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

l’operazione

Deteneva carabina ad aria compressa nel Parco della Sila, denunciato

L’uomo è stato sorpreso nel Comune di Casali del Manco nelle vicinanze dell’area ZSC

Pubblicato il: 06/05/2021 – 14:32
Deteneva carabina ad aria compressa nel Parco della Sila, denunciato

COSENZA I militari della Stazione Carabinieri Parco di Cava di Melis dipendenti dal Raggruppamento Carabinieri Parchi Reparto P.N. “Sila” di Cosenza durante un servizio di controllo del territorio hanno, nei giorni scorsi, denunciato un uomo di Rovito per introduzione di una carabina ad aria compressa e relativo munizionamento all’interno dell’area protetta silana, In particolare i militari hanno sorpreso l’uomo, nel comune di Casali del Manco (CS) nelle immediate vicinanze dell’area ZSC (zona speciale di conservazione) denominata palude di Ariamacina ricadente in zona 1 del Parco Nazionale della Sila, nel mentre deteneva una carabina ad aria compressa. Questa, ai sensi del regolamento di trasporto delle armi dell’Ente Parco Nazionale della Sila è definita oggetto assimilata alle armi e pertanto lo stesso ne vieta l’introduzione, il trasporto e l’esportazione nel territorio del Parco, salvo che con specifiche autorizzazioni rilasciate dallo stesso Ente Parco, di cui l’indagato ne era sprovvisto.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x