Ultimo aggiornamento alle 23:01
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

verso le regionali

Lupi: «Noi con l’Italia è in campo, Occhiuto il candidato più autorevole possibile»

Il leader di “NcI” lancia la sfida per le Regionali e mette a disposizione il nome di Pichierri per Cosenza. In platea Galati, Ranieli e Foti

Pubblicato il: 11/06/2021 – 17:42
Lupi: «Noi con l’Italia è in campo, Occhiuto il candidato più autorevole possibile»

LAMEZIA TERME «La candidatura di Roberto Occhiuto è la più autorevole che si possa mettere in campo anche perché dalla Calabria deve continuare la sfida che avevamo iniziato con Jole Santelli, cioè quella di riportare la Calabria al centro e nel cuore del Mediterraneo». Il presidente di “Noi con l’Italia”, Maurizio Lupi, assicura fin da subito il sostegno del suo soggetto politico al leader della coalizione di centrodestra alle prossime Regionali, preannunciando una corsa in prima linea di NcI. In un noto hotel alle porte di Lamezia Terme, Lupi raduna il suo partito, che in Calabria si sta coagulando attorno a volti che hanno fatto la storia passata del centrodestra, o, più precisamente, del centro del centrodestra ma che ancora pensano di poter dire la loro: in platea ci sono tra gli altri l’ex sottosegretario Pino Galati, gli ex parlamentari Nino Foti e Michele Ranieli, l’ex consigliere regionale Franco Sergio, Franco Pichierri che Lupi lancia sul tavolo della coalizione quale possibile candidato sindaco del centrodestra alle Amministrative di Cosenza, e poi tra i presenti ci sono Gaetano Samorì di Mir e Alessandro Coluccio.

«Roberto Occhiuto è la candidatura più autorevole»

Intanto, c’è l’appuntamento con le Regionali, e “Noi con l’Italia” si ritiene decisamente nella partita: «Mercoledì al vertice dei leader del centrodestra – esordisce Lupi – anche Noi con l’Italia ha appoggiato e approvato la candidatura di Roberto Occhiuto, che credo sia la candidatura più autorevole che si possa mettere in campo, anche perché dalla Calabria deve continuare la sfida che avevamo iniziato con Jole Santelli, cioè quella di riportare la Calabria al centro e nel cuore del Mediterraneo. Il Sud è la vera capitale del Mediterraneo, per questo ha bisogno di serietà, competenza e passione e che si riparta dalle risorse che la Calabria ha: penso alla sanità, alle infrastrutture, all’agricoltura, al turismo». «C’è un lavoro da fare e – aggiunge il leader di Noi con l’Italia – lo faremo insieme con Roberto Occhiuto e lo faremo insieme con la nostra lista di Noi con l’Italia».

«Centrodestra compatto»

Lupi scommette sulla tenuta dello schieramento: «La coalizione di centrodestra ha dimostrato una compattezza e un’unità totale. L’abbiamo fatto sul sindaco di Roma, sul sindaco di Torino, la settimana prossima sui sindaci di Milano e Bologna e anche sulla Regione Calabria. Matteo Salvini, da leader della coalizione di centrodestra, si è assunto questa responsabilità, credo che domani sarà qui Antonio Tajani per annunciare la candidatura alla presidenza di Occhiuto. La sfida – rileva il presidente di “Noi con l’Italia” – è quella di tornare ad appassionare tanti che si sono allontanati dalla politica, anche in questa regione, per dire che abbiamo bisogno di rimboccarci tutte le maniche e dire che si può guardare con positività al futuro». Intanto – prosegue Lupi – «in Calabria abbiamo rimesso insieme tantissimi amici che hanno messo a disposizione la loro esperienza, penso a Michele Ranieli, Nino Foti, Franco Pichierri, l’hanno messa a disposizione del rilancio del nostro progetto. Ma la cosa più importante è che la politica riappassioni un pezzo di società civile, l’associazionismo, le professioni, le persone che vogliono tornare a essere protagoniste. Noi con l’Italia dà questo contributo nell’ambito del centrodestra, vuole rimetterle insieme, vuole che i moderati tornino a essere sempre più forti», Infine, l’endorsement per Cosenza: «Abbiamo un amico e una persona autorevolissima, che è Franco Pichierri, che è stimato da tutti, e noi mettiamo a disposizione questa personalità, che ha la stima di tutti, del movimento, dell’associazionismo cattolico e della società civile. Ma come sempre lavoreremo insieme e decideremo insieme perché questo è il metodo che ci contraddistingue dalla sinistra. Non ci dividiamo, siamo insieme, lavoreremo e scegliamo i migliori che possano dare certezze e serietà ai cittadini». (c. a.)

L’intervista

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb