Ultimo aggiornamento alle 22:46
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’attività di indagine

Trasporto di rifiuti non autorizzato: controlli e sanzioni dei carabinieri forestali

Durante il controllo di un autocarro carico di rifiuti edili si è proceduto a denunciare un imprenditore del posto

Pubblicato il: 24/06/2021 – 14:58
Trasporto di rifiuti non autorizzato: controlli e sanzioni dei carabinieri forestali

COSENZA Nei giorni scorsi lungo la località Pantoni (SP 248) del Comune di Montalto Uffugo, i Carabinieri Forestale del luogo unitamente alla Stazione Territoriale dell’Arma, hanno svolto un servizio coordinato finalizzato alla prevenzione ed al contrasto dei reati in materia ambientale in particolar modo all’illecito trasporto dei rifiuti sulla rete stradale nazionale. L’attività è stata indirizzata al capillare controllo di veicoli adibiti al trasporto di rifiuti che transitano sulle arterie di collegamento con i siti di raccolta e smaltimento degli stessi. Durante il controllo di un autocarro carico di rifiuti edili si è proceduto a denunciare un imprenditore del luogo per attività di gestione di rifiuti non autorizzata non essendo questo in possesso delle prescritte autorizzazioni, mentre l’autocarro ed i rifiuti sono stati sottoposti a sequestro anche per poter procedere ad effettuare le necessarie
verifiche finalizzate ad accertare eventuali contaminazioni e l’oggettiva
caratterizzazione degli inerti trasportati. Medesima azione è stata eseguita nei confronti di due soggetti già noti per gli stessi reati, nel mentre erano intenti alla raccolta ad al trasporto di scarti di veicoli fuori uso pronti per essere conferiti illecitamente ad aziende del settore. Gli stessi, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per attività di gestione di rifiuti non autorizzata non essendo in possesso delle prescritte autorizzazioni, mentre gli
autocarri ed i rifiuti sono stati sottoposti a sequestro anche per poter procedere ad effettuare le necessarie verifiche finalizzate ad accertare eventuali contaminazioni e
l’oggettiva caratterizzazione degli inerti trasportati. Nell’ambito della campagna di controlli svolta congiuntamente con le Stazioni Territoriali estesa ai comuni di Lattarico e Castrovillari sono state inoltre elevate sanzioni pecuniarie a titolari o dipendenti di imprese dedicate allo specifico settore, per oltre 4000 euro, per illeciti che vanno dall’abbandono di rifiuti sul suolo al traporti di rifiuti mancante dei formulari identificativi del rifiuto (FIR) o di altra documentazione sostitutiva necessaria per la movimentazione dei rifiuti.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb