Ultimo aggiornamento alle 23:05
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

L’emergenza

Incendi, l’Oipa: «La Regione sospenda l’avvio della stagione venatoria»

L’organizzazione internazionale protezione animali: «Occorre tutelare fauna selvatica vittima di centinaia di roghi»

Pubblicato il: 18/08/2021 – 17:33
Incendi, l’Oipa: «La Regione sospenda l’avvio della stagione venatoria»

CATANZARO «Chiediamo alla Regione Calabria di sospendere l’avvio della stagione venatoria il cui inizio è fissato al 19 settembre e che è stato inoltre anticipato anche quest’anno con le giornate di preapertura dell’1, 4, 5, 11 e 12 settembre». È quanto si afferma in una nota dell’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa).
«La Giunta regionale calabrese – è detto nella nota – ha chiesto al Governo lo stato di emergenza ‘in relazione agli eventi calamitosi derivanti dalla diffusione di incendi boschivi’, come afferma una nota della Regione. In questo contesto, l’Oip ritiene che l’apertura della caccia e le preaperture debbano essere sospese».
«Occorre tutelare la fauna selvatica – sostiene il presidente dell’Oipa, Massimo Comparotto – vittima delle centinaia d’incendi in tutta la Calabria che hanno mandato in cenere ettari ed ettari di zone boschive. Chiediamo pietà per gli animali sopravvissuti all’inferno, molti di loro gravemente ustionati».
«Animali che hanno visto morire la prole e che – prosegue Comparotto – non hanno più di che alimentarsi in quel che rimane del loro territorio. Farne anche vittime dei cacciatori sarebbe oltremodo crudele. La sospensione dell’attività venatoria quest’anno è più che mai urgente. La tutela della biodiversità passa anche per un provvedimento come questo».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb