Ultimo aggiornamento alle 0:27
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 6 minuti
Cambia colore:
 

Calabria al voto

Amministrative 2021, tutti i Comuni chiamati alle urne nel Reggino – I NOMI

Si voterà in 19 centri della provincia. Solo a Siderno è previsto il ballottaggio. Qui sono in corsa 4 candidati sindaco

Pubblicato il: 03/10/2021 – 7:06
di Roberto De Santo
Amministrative 2021, tutti i Comuni chiamati alle urne nel Reggino – I NOMI

REGGIO CALABRIA Nel Reggino saranno i cittadini di 19 comuni a dover scegliere i rispettivi rappresentanti in questa due giorni elettorale.
Il centro più grande chiamato al voto è Siderno dovea contendersi la carica di primo cittadino saranno in cinque: Domenico Barranca (sostenuto da 5 liste), Antonio Cutugno (appoggiato da 2 liste), Mariateresa Fragomeni (due le liste anche per lei), Antonio Sgambelluri (appoggiato dalla lista “Comunisti uniti per Siderno”) ed infine Stefano Archinà (anch’egli in corsa con una sola lista: “Siderno 2030”).
Ed oltre Siderno che per popolazione supera i 15mila abitanti gli altri Comuni maggiori dove si tornerà a votare sono quelli di Melito Porto Salvo e Polistena.
In particolare a Melito Porto Salvo la partita si gioca solo sul quorum, visto che a correre per la carica di sindaco c’è un solo nome: Salvatore Orlando. L’architetto ed ex dg regionale, 70enne, sostenuto dalla lista “Risorgimelito” è rimasto l’unico in pista dopo che la sfidante Patrizia Crea ha lasciato campo libero in “zona Cesarini” dopo il suo ritiro dalla competizione. Il comune ritorna al voto dopo lo scioglimento per infiltrazione mafiosa.
Mentre a Polistena la corsa è aperta. A contendersi la carica di primo cittadino sono in tre. Saranno della partita l’ex vicesindaco Michele Tripodi (con un passato già alla guida del grosso comune reggino e sorretto dalla lista “Pci-Generazione.com”), Francesco Pisano (Polistena Futura), e Letterio De Domenico sostenuto dallo schieramento “La grande polis”. Nel comune si torna nuovamente alle urne dopo le dimissioni del primo cittadino Marco Policaro. Un passo indietro dettato dallo scandalo legato al coinvolgimento del suocero dell’ex sindaco nell’inchiesta “Faust”.

Gli altri comuni chiamati al voto

Ma ecco gli altri Comuni del Reggino che vedranno rinnovato il proprio Consiglio comunale: Bova, Camini, Careri, Delianuova, Ferruzzano, Galatro, Gerace, Mammola, Melicuccà, Melicucco, Palizzi, Roghudi, San Lorenzo, Sant’Agata del Bianco, Seminara e Stilo.
Nel dettaglio questi i nomi dei candidati sindaco dei rispettivi comuni:

Bova

Tenta di ottenere il terzo successo di fila Santo Casile che si ricandida sindaco a Bova. Ad opporsi Andrea Casile che, come il primo cittadino uscente, sarà sostenuto da un’unica lista.

Camini

Corsa in solitaria a Camini del sindaco uscente Pino Alfarano. La sua lista “CAMINIamo Insieme” è l’unica che è stata presentata per guidare il centro della Locride. Dunque la battaglia per “riprendersi” il Comune in questo caso sarà solo legato al raggiungimento del quorum necessario a rendere valida la consultazione elettorale.

Careri

A distanza di due anni i cittadini di Careri torneranno alle urne per eleggere la propria amministrazione. A contendersi l’incarico di sindaco, Pietro Sergi – con la sua lista “Rivoluzione logica” – e Giuseppe Pipicella sorretto dalla civica “Rinasciamo”. La cittadina ritorna al voto dopo il commissariamento seguito allo scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazione mafiosa.

Delianuova

Anche Delianuova rivede le urne a distanza di oltre due anni dopo lo scioglimento per infiltrazione comunale della sua Assise. A competere alla tornata elettorale del 3-4 ottobre due concorrenti sindaco: Angela Strano, con la lista “Rinascita deliese” e Domenico Licastro, che è stato per due mandati primo cittadino di Delianuova, con la lista “Uniti per Delianuova”.

Ferruzzano

Una sfida a due per guidare per i prossimi 5 anni Ferruzzano. Si tratta di Domenico Silvio Pizzi in corsa con la lista “Spighe di Grano” e Giovanni Romeo che è sostenuto dalla lista “Colomba con sindaco”.

Galatro

A Galatro sono due i candidati che si contendono il posto da sindaco. Si tratta del vicesindaco uscente Sandro Sorbara a cui si oppone Nicola Biagio Marazzita.

Gerace

Corsa a due anche per Gerace dove il sindaco uscente Giuseppe Pezzimenti punta al bis sostenuto dalla sua “Rinnovamento democratico”. Ad opporsi con la lista “Gerace noi”, Giuseppe Varacalli. 

Mammola

Tenta di ripetere il successo delle precedenti competizioni anche Stefano Filippo Raschellà. Con la sua lista “Avanti con Mammola nel Cuore” punta ad ottenere il rinnovo della guida del comune di Mammola. A competere Antonio Longo, già sindaco del centro reggino, che corre con la lista “Mammola al centro”.

Melicuccà

C’è un’unica lista in corsa per aggiudicarsi la guida di Meliccuccà. La civica “Insieme” corre in perfetta solitudine a sostegno di Vincenzo Oliverio. L’ex assessore comunale è sostenuto dal sindaco uscente, nonché primo cittadino per tre mandati consecutivi, Emanuele Antonio Oliveri.

Melicucco

Sfida a due a Melicucco dove il sindaco uscente Salvatore Valerioti con la sua “#unitisipuò” scommette sulla sua continuità al vertice dell’amministrazione comunale. Contro di lui si schiera lista “Coloriamo Melicucco” che sostiene la corsa di Francesco Nicolaci.

Palizzi

Palizzi torna al voto dopo lo scioglimento per infiltrazione mafiosa avvenuto due anni addietro. A contendersi la fascia di primo cittadino Anna Maria Tringali con la sua “Palizzi è” ed a sfidare la moglie dell’ex sindaco, Umberto Felice Nocera sostenuto dalla lista “Per cambiare Palizzi”.

Roghudi

C’è solo il quorum da raggiungere per Pierpaolo Zavettieri per riuscire a centrare l’obiettivo di essere rieletto sindaco di Roghudi. La sua lista “Ismia ja’ Richudi” è infatti l’unica in corsa alle amministrative.

San Lorenzo

A San Lorenzo finalmente i cittadini potranno decidere chi guiderà il comune dopo che l’ultima tornata elettorale fissata lo scorso anno è andata a vuoto per la mancata presentazione delle liste di candidati.  A sfidarsi per l’incarico di primo cittadino ci sono Giuseppe Minnella con la lista “Fiamma tricolore” e Giovanni Manglaviti sostenuto dallo schieramento “Democrazia e partecipazione”.

Sant’Agata del Bianco

Punta a mantenere l’incarico di sindaco di Sant’Agata del Bianco, Domenico Stranieri. Al primo cittadino uscente sostenuto dalla lista “Insieme per Sant’Agata” si oppone Francesco Antonio Zangari (Sant’Agata futura).

Seminara

Tre i candidati alla carica di primo cittadino a Seminara. Al sindaco uscente Carmelo Antonio Arfuso sostenuto dalla lista “Rinascita” si oppongono Domenico Antonio Savo (Restart) e Giovanni Piccolo con la sua “Rinnova menti”.

Stilo

Tornano al voto a due anni dallo scioglimento per infiltrazione mafiosa anche i cittadini di Stilo. A contendersi la fascia tricolore due candidati sindaco: Giorgio Antonio Tropeano sostenuto dalla lista “Nuovo capitolo per Stilo” e Antonio Marrapodi sorretto dallo schieramento “Avanti insieme”. (r.desanto@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb