Ultimo aggiornamento alle 20:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il voto ai partiti

Forza Italia primo partito col 18%. Seguono Pd e Fdi. Scendono Lega e Cinquestelle

Il partito di Barlusconi guadagna 6 punti rispetto alle scorse regionali. Il Carroccio ne perde 4 ed è superato da Meloni. Scende anche l’Udc

Pubblicato il: 04/10/2021 – 20:29
Forza Italia primo partito col 18%. Seguono Pd e Fdi. Scendono Lega e Cinquestelle

LAMEZIA TERME Dai parziali derivanti dalle sezioni scrutinate in Calabria fino a questo momento (1.618 su 2.421) si delinea la nuova gerarchia dei partiti rispetto alla tornata elettorale dello scorso anno con diverse novità e alcune sorprese.
Forza Italia diventa primo partito con una percentuale del 17,58%. La coalizione del neo-governatore Roberto Occhiuto si attesta in questo momento al 55,60%, percentuale simile a quella registrata alle scorse regionali dalla coalizione a sostegno di Jole Santelli (55,29%). La novità per ora è nel secondo partito. Fratelli d’Italia precede la Lega con il 9,17% contro l’7,85%. Il Carroccio registra un dato negativo di oltre quattro punti percentuali rispetto alla precedente tornata, quando il gradimento era al 12,34% (mentre il partito di Meloni registrava il 10,85%). Sempre nel centrodestra seguono le lista “satellite” Forza Azzurri con il 7,52% e la novità Coraggio Italia al 5,99%. Scende anche l’Udc, che nel 2020 aveva registrato un risultato del 6,84% mentre per ora si attesta al 4,63%. Chiude Noi con l’Italia al 2,87%.
Il Partito Democratico non è più il primo partito, ma mantiene una percentuale simile a quella della tornata precedente con il 14,20% attuale (nel 2020 era al 15,19%). Il Movimento 5 Stelle, che alle scorse regionali correva in solitaria schierando il candidato governatore Francesco Aiello come parte della coalizione di centrosinistra perde oltre un punto percentuale con il 6,23% (lo scorso anno era al 7,35). Le liste a sostegno di Amalia Bruni confezionano una percentuale del 27,35%, di poco inferiore alla percentuale registrata dalla coalizione a favore di Callipo (30.14%). La Calabria Sicura, lista della candidata presidente registra un 3,38%. Tracollo di Tansi che alle scorse elezioni, come candidato governatore aveva ottenuto un gradimento del 7,22% (con 4 liste) contro il 2,23% attuale della sola lista Tesoro Calabria, anch’essa nella coalizione di centrosinistra. Uno per cento circa del Psi e fanalino di cosa sono Europa Verde e il Partito animalista con percentuali inferiori al punto (rispettivamente 0,4 e 0,3).
Il polo civico di de Magistris registra un 15,98%. La prima lista è quella che schierava Anna Falcone capolista in due circoscrizioni, che registra il 5,13% mentre Un’altra Calabria è possibile, che schierava capolista Mimmo Lucano in tutte e tre le circoscrizioni, registra il 2,53% dei consensi. Comunque superiori a quelli ottenuti dall’unica lista a sostegno del candidato governatore Oliverio che confeziona un 1,81%.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb