Ultimo aggiornamento alle 23:23
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’annuncio

Corigliano Rossano, elevazione del commissariato «entro il 2021»

Lo annuncia la deputata del M5S Elisa Scutella: «Procedura complessa ma certa. Atteso un decreto del ministro dell’interno»

Pubblicato il: 19/10/2021 – 23:47
Corigliano Rossano, elevazione del commissariato «entro il 2021»

CATANZARO «Elevazione del Commissariato di Corigliano Rossano a primo dirigente: atteso entro la fine del 2021 un Decreto del ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, per il passaggio a rango superiore degli uffici cittadini della Polizia di Stato. Si tratta di un processo poderoso che in altre situazioni avrebbe comportato tempi biblici, considerata la complessità del provvedimento che, ovviamente, non riguarda solo il presidio di Corigliano-Rossano ma tutto il sistema della pubblica sicurezza del Paese». È quanto fa sapere la deputata del Movimento 5 Stelle, Elisa Scutellà, a seguito, precisa «di un’interlocuzione con il sottosegretario all’Interno, Nicola Molteni».
«Sul tema dell’elevazione a primo dirigente del Commissariato di Corigliano-Rossano – sostiene Scutellà – è bene che si faccia chiarezza. Le interlocuzioni che ho dapprima tenuto con il sottosegretario al Ministero dell’Interno, Carlo Sibilia, testimoniate anche dalla sua visita nella Sibaritide e, quelle che ad oggi sto portando avanti con il sottosegretario Molteni, rispondono ad un principio chiaro di trasparenza e verità verso i cittadini. Per procedere al passaggio a rango superiore del nostro Commissariato è necessario attendere un decreto del Ministero dell’Interno che, ad oggi, è in avanzata fase di definizione. In particolare si stima che la registrazione dello stesso possa avvenire entro la fine di quest’anno. È bene precisare che si tratta di un’operazione poderosa che comporterà nuove nomine ed un incremento del personale non solo per il Commissariato di Corigliano-Rossano ma per l’intera penisola, per cui le tempistiche seguiranno un graduale e complesso processo legato anche ad altre elevazioni e connessi declassamenti in tutta Italia. Processi, dunque, inscindibilmente collegati gli uni agli altri»
«Il lavoro che sto portando avanti da tempo per mettere a disposizione del nostro territorio un Commissariato di rango superiore – prosegue ancora Scutellà – non accetto che venga sminuito o addirittura messo in dubbio. Chi ora, dai banchi dell’opposizione, soffia sul vento del malcontento dovrebbe conoscere le tempistiche di un’operazione di tale importanza ed evitare di mistificare la realtà. Da parte mia continuerò ad informare correttamente i cittadini ed auspico che si faccia altrettanto evitando facili allarmismi, per raggiungere un obiettivo che il nostro territorio attende e merita».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x