Ultimo aggiornamento alle 21:58
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’attesa

Cosenza, Caruso verso la proclamazione. Domani (forse) il giorno giusto

Il sindaco eletto, ma non ancora proclamato. La commissione circondariale concluderà a breve il riconteggio di verbali e schede

Pubblicato il: 02/11/2021 – 9:34
di Fabio Benincasa
Cosenza, Caruso verso la proclamazione. Domani (forse) il giorno giusto

COSENZA Domani potrebbe essere il giorno giusto. Il condizionale mai come questa volta è d’obbligo. A distanza di quasi 20 giorni dalla vittoria nel turno di ballottaggio, Franz Caruso – neo sindaco di Cosenza – ancora non ha preso possesso del suo ufficio a Palazzo dei Bruzi. «Unico caso in Italia». La commissione circondariale concluderà, nelle prossime ore, il riconteggio dei verbali e delle schede: un passo decisivo e propedeutico alla proclamazione degli eletti ed alla composizione del Parlamentino bruzio. Il primo cittadino eletto, ma non ancora proclamato, attende dunque la comunicazione ufficiale e intanto continua a pensare alla costruzione della squadra che lo affiancherà alla guida di un’amministrazione che avrà immediatamente l’obbligo di occuparsi dell’approvazione del bilancio consuntivo 2020 e il bilancio preventivo 2021, quest’ultimo ha come scadenza il 30 novembre. Due spine nel fianco di Caruso, due problemi di non immediata soluzione che necessitano di tempi di riflessione e analisi. Il futuro della città di Cosenza, passa evidentemente dagli impegni di bilancio vincolati al dissesto. Facile intuire come e quanto possano pesare nella programmazione della futura azione di “governo”. D’altronde era stato lo stesso avvocato a lanciare l’allarme nei nostri studi: «se dovessero dilatarsi ulteriormente i tempi della proclamazione, saremo costretti ad approvare a scatola chiusa un bilancio che non ci appartiene. Sul tavolo vi è anche il piano triennale delle opere».

Gli incontri con gli alleati

Nodi burocratici a parte, il sindaco lavora con gli alleati per concordare strategie di lavoro e ipotizzare le deleghe da assegnare ai nuovi assessori. La giunta «giovane, cosentina e politica» auspicata dall’avvocato penalista prende forma con le conferme del blocco dei “fedelissimi” della sua lista (di fatto il primo partito per numero di voti a Cosenza) ed ovviamente non potrà non tenere conto delle richieste di Pd, Psi e degli alleati Bianca Rende, Francesco De Cicco e il gruppo dei Cinquestelle al fianco del neo sindaco nel secondo turno delle elezioni amministrative e forti di accordi stipulati prima della vittoria.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x