Ultimo aggiornamento alle 17:18
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’arresto

Corigliano Rossano, maltratta compagna e figli: in manette un 43enne

L’uomo è stato tradotto in carcere dopo aver violato la misura dell’allontanamento dalla casa familiare

Pubblicato il: 08/11/2021 – 10:41
Corigliano Rossano, maltratta compagna e figli: in manette un 43enne

CORIGLIANO ROSSANO I Carabinieri del Reparto Territoriale di Corigliano Rossano hanno tratto in arresto nella giornata di ieri un cittadino italiano di 43 anni per il reato di maltrattamenti nei confronti dei familiari e conviventi.
I fatti raccontano che l’uomo, che vive a Rossano insieme alla sua famiglia composta da quattro figli, tutti minorenni e dalla compagna, sottoponeva periodicamente gli stessi a minacce ed a maltrattamenti.
Nella serata di ieri, in particolare, i Carabinieri venivano allertati dalla voce spaventata della compagna, che era riuscita a sottrarsi all’ennesima sfuriata del convivente, telefonando al 112. I militari della Stazione di Rossano intervenivano in poco tempo e giungendo nell’abitazione trovavano l’uomo in evidente stato di agitazione che, anche davanti i Carabinieri, sbraitava contro i familiari, rei di aver chiamato aiuto e li minacciava che l’avrebbero pagata per questo gesto.
La donna, a seguito delle lesioni subite, veniva immediatamente visitata al pronto soccorso, mentre l’uomo veniva dapprima denunciato, in stato di libertà, e successivamente su richiesta alla Procura della Repubblica di Castrovillari, coordinata dal Alessandro D’Alessio, sottoposto alla misura dell’allontanamento dalla casa familiare ed al divieto di avvicinamento alla persona offesa. Ciononostante, subito dopo la notifica del provvedimento, il 43enne violava volontariamente la misura imposta dall’Autorità giudiziaria e per tale ragione veniva tratto in arresto, in flagranza di reato, dai militari della Stazione di Rossano e rimesso in libertà. I militari, quindi, avanzavano un ulteriore richiesta di aggravamento della misura precedentemente disposta e nella giornata del 6 novembre scorso, traevano in arresto il 43enne, in esecuzione di un provvedimento di custodia cautelare in carcere, emesso dal Gip del Tribunale di Castrovillari, per il reato di maltrattamenti nei confronti dei familiari e conviventi. Il 43enne veniva localizzato nell’hinterland rossanese, successivamente arrestato, quindi condotto presso la Casa Circondariale di Castrovillari a disposizione dell’A.G. .

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x