Ultimo aggiornamento alle 7:08
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la polemica

Crotone, formalizzata la richiesta di convocazione del Consiglio per sfiduciare Voce

Documento firmato da tredici consiglieri comunali di opposizione, probabile che la seduta si tenga il 26 gennaio

Pubblicato il: 20/01/2022 – 21:48
di Gaetano Megna
Crotone, formalizzata la richiesta di convocazione del Consiglio per sfiduciare Voce

CROTONE Formalizzata la richiesta di convocazione del consiglio comunale per sfiduciare il sindaco di Crotone, Vincenzo Voce. Il documento, firmato da 13 consiglieri comunali di opposizione, è quello che era stato predisposto nel periodo delle feste natalizie. Un documento che aveva provocato grandi discussioni perché Voce si era rivolto alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone per denunciare il fatto che una delle firme potesse essere falsa. Alla Procura è stato chiesto di indagare su ogni aspetto della vicenda. La questione è stata successivamente chiarita dal consigliere Andrea Tesoriere (ci sarebbe stato un equivoco) perché la firma da lui apposta non era falsa. Il documento sottoscritto dai 13 consiglieri di opposizione aveva creato qualche perplessità anche per la forma italiana utilizzata dall’estensore. Dopo la forte polemica sulla vicenda è calato il silenzio per una ventina di giorni e sembrava che la questione fosse stata accantonata, ma oggi il documento è stato ufficialmente protocollato e, quindi, il presidente del consiglio comunale, Giovanni Greco, dovrà accogliere la richiesta e convocare il Consiglio con il punto all’ordine del giorno. Probabilmente il punto sarà inserito nella seduta del Consiglio prevista per il prossimo 26 gennaio. “Sono tranquillo – ha detto questa sera Voce – perché posso contare su una maggioranza solida”. Voce ha detto che la serenità è anche legata “a tutti i fondi che arriveranno in città con i progetti presentati”. Si tratta dei progetti “realizzati con personale dipendente dell’ente, che non produrranno spese aggiuntive”. Voce ricorda che i consiglieri di maggioranza, poi, sono stati informati della volontà del sindaco di mettere mano al suo esecutivo. “Ci vorrà ancora qualche settimana – ha sottolineato Voce – e alla fine gli innesti che saranno fatti produrranno effetti positivi in città”. I cambiamenti in Giunta terranno conto delle risorse che arriveranno in città con i progetti finanziati.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb

x

x