Ultimo aggiornamento alle 7:19
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la contestazione

Caro carburanti, scoppia la protesta degli autotrasportatori calabresi

Presidi agli svincoli A2 di Gioia e Rosarno dopo l’incontro «inconcludente» avuto ieri con la ministra Bellanova. «Siamo penalizzati»

Pubblicato il: 23/02/2022 – 12:38
Caro carburanti, scoppia la protesta degli autotrasportatori calabresi

GIOIA TAURO Una trentina di autotrasportatori calabresi, aderenti all’Astra, hanno attuato stamane un sit-pacifico nei pressi dello svicolo autostradale di Gioia Tauro per protestare contro il caro gasolio che sta mettendo in pericolo l’intero settore. Un’analoga iniziativa, con un’altra quindicina di partecipanti, è stata organizzata anche allo svincolo di Rosarno da dove i due gruppi si uniranno per raggiungere assieme la città di Palmi. Sul posto sono presenti agenti della Polstrada di Palmi e del Commissariato di Polizia di Palmi. I partecipanti al sit-in, che si dicono fortemente penalizzati dagli aumenti determinati dal caro carburante, non escludono, anche dopo il nulla di fatto a conclusione dell’incontro che i rappresentanti della categoria hanno avuto ieri con il viceministro alle infrastrutture e alla mobilità sostenibile Teresa Bellanova, di inasprire la protesta attuando il blocco delle forniture di beni e servizi in tutto il Paese.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x