Ultimo aggiornamento alle 10:39
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’analisi

Vaccinazioni, in Calabria ancora molte “scoperture” tra gli over 50. Senza prima dose il 40% dei bambini

I dati dell’ultimo monitoraggio settimanale del commissario per l’emergenza: in generale la nostra regione è in basso nella classifica nazionale

Pubblicato il: 27/03/2022 – 13:19
Vaccinazioni, in Calabria ancora molte “scoperture” tra gli over 50. Senza prima dose il 40% dei bambini

La Calabria continua a essere una delle regioni con le maggiori “scoperture” nelle vaccinazioni anti Covid 19. Il dato emerge dall’ultimo report settimanale del commissario governativo, pubblicato sul sito del governo. Dall’analisi delle tabelle prodotte dalla struttura commissariale, emerge anzitutto che la Calabria presenta le più alte percentuali di cittadini senza prima dose in due fasce di età, quella 70-79 anni (8,27%%, pari a oltre 15mila calabresi, mentre la media nazionale è del 3,86%), e la fascia di età 50-59 anni (qui i calabresi senza prima dose sono l’8,70%, circa 25mila, mentre a livello nazionale la percentuale di “scopertura” è il 5,39%). Nelle altre fasce d’età – rileva il report del commissario – la Calabria ha “scoperture” superiori alla media nazionale ma almeno non è all’ultimo posto, anche se resta sempre nei bassifondi: a esempio, nella fascia di età over 80 non hanno fatto la prima dose oltre 18mila calabresi, pari al 13,38% (media nazionale 2,52%, qui la Calabria è penultima dietro il solo Abruzzo), nella fascia di età 60-69 anni  non hanno fatto la prima dose di vaccino anti Covid oltre 15mila calabresi, pari al 6,13% (la media nazionale è il 4,37%, qui la Calabria è quintultima), nella fascia di età 40-49 anni non hanno fatto la prima dose oltre 28mila calabresi, pari all’10,87% (media nazionale 8,79%, Calabria quartultima), nella fascia di età 30-39 anni non hanno fatto la prima dose l’11,10% (media nazionale 7,08%, Calabria quartultima). Anche nella fascia di età 20-29 anni la situazione non migliora: qui – risulta dal report commissariale – i calabresi “scoperti” dal vaccino sono circa 18,5mila, pari al 9,26% (media nazionale 3,7%, Calabria terzultima). Quanto alle fasce d’età più basse, in quella 12-19 anni non hanno fatto la prima dose il 7,21%, (di poco superiore alla media nazionale, 6,89%) mentre nella fascia 5-11 anni i bambini calabresi senza prima dose sono circa 46mila, pari al 40,28% (inferiore però alla media nazionale, che è l 41,02%, e alla percentuale di 11 regioni). (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x