Ultimo aggiornamento alle 22:51
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’iniziativa

In Calabria un contributo a chi non riesce a pagare luce e gas

Progetto di Edison contro la povertà energetica. L’amministratore delegato: «Sussidi economici e un tutor per l’energia domestica»

Pubblicato il: 11/04/2022 – 13:07
In Calabria un contributo a chi non riesce a pagare luce e gas

ROMA Due nuovi progetti, uno a Roma e uno in Calabria, partiranno a breve per sostenere le famiglie in povertà energetica. Fanno parte del pacchetto messo in campo dal Banco dell’energia e sono stati presentati in occasione della firma dei nuovi sostenitori del Manifesto per contrastare la povertà energetica.
“Energia in periferia”, in collaborazione con Acea e Federconsumatori Lazio, è l’iniziativa promossa a sostegno delle famiglie in situazione di disagio a causa della povertà energetica che vivono nel quartiere Torpignattara a Roma, attraverso un contributo economico che andrà a coprire le spese di un anno di utenze per nucleo familiare, insieme a corsi di educazione al risparmio energetico. Il progetto prevede inoltre di donare, a ciascun nucleo familiare, un kit di lampadine a marchio Philips di Signify per ridurre i consumi per educare al risparmio energetico grazie al passaggio al Led. «Mai come in questo momento storico c’è bisogno di dare un segnale concreto per combattere il fenomeno della povertà energetica – ha spiegato l’amministratore delegato di Acea, Giuseppe Gola -. È necessario aiutare le famiglie in difficoltà che non riescono a pagare le bollette di luce e gas a causa dell’aumento dei prezzi per la complessa situazione congiunturale. Per questo abbiamo aderito al progetto “Energia in periferia” che ci fa molto piacere parta proprio dalle periferie di Roma, città a cui Acea è particolarmente legata. Mi auguro che quest’iniziativa possa diventare un esempio virtuoso ed essere replicata in altre realtà italiane» ha concluso Gola.
L’altro progetto presentato oggi riguarda la collaborazione con il neo-firmatario Edison a sostegno delle famiglie in condizioni di vulnerabilità economica e sociale in Calabria. «La povertà energetica è un fenomeno che colpisce maggiormente coloro che vivono nel Sud del Paese – ha osservato Nicola Monti, amministratore delegato di Edison – Per questo motivo con la nostra adesione al “Manifesto Insieme per contrastare la povertà energetica” abbiamo voluto dedicare un progetto specifico alla Regione Calabria. Il nostro contributo alle famiglie e ai soggetti vulnerabili si sostanzierà attraverso un sostegno economico per il pagamento delle bollette e un vero e proprio affiancamento dei “Ted” – Tutor per l’Energia Domestica per favorire una maggiore consapevolezza sui consumi energetici di queste famiglie».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x