Ultimo aggiornamento alle 22:38
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 5 minuti
Cambia colore:
 

la manifestazione

Reggio, pioggia di medaglie per la Restart a Lignano Sabbiadoro

La società brilla nei campionati Csi di ginnastica ritmica. Ecco le giovani atlete premiate: sono sei i titoli nazionali

Pubblicato il: 25/05/2022 – 13:58
Reggio, pioggia di medaglie per la Restart a Lignano Sabbiadoro

Da Lignano Sabbiadoro non potevano non arrivare le medaglie color… oro. La Restart continua a brillare anche fuori dal panorama regionale ed in particolare i campionati nazionali CSI di ginnastica ritmica, che si sono disputati dal 10 al 15 maggio nella località friulana, con il team reggino, guidato dalla direttrice tecnica Marilena D’Arrigo, che ha preso parte alla manifestazione nei giorni di martedì e mercoledì (10-11, ndr). In Calabria la Restart ritorna con 6 titoli nazionali, visti i primi posti ottenuti da Mariarosaria Morabito e Giada Squillaci, nonché dalla coppia “special” formata da Macheda e Fotia laureatesi anch’esse campionesse d’Italia. Un traguardo sicuramente non semplice se si considera che il 16^ campionato nazionale ha visto scendere in pedana oltre mille ginnaste arrivate da ogni parte d’Italia.
Otto le categorie che si sono confrontate (Esordienti, Lupette, Tigrotte, Allieve, Ragazze, Junior, Master e Senior) da tutta Italia, concorrendo nelle varie discipline, palla, nastro, fune, cerchio e clavette, sia individuale, sia a coppia sia, naturalmente, a squadra. Non da meno, rispetto alle 136 squadre iscritte totale, 5 di queste riguardavano i corsi “special” e la Restart con la coppia Macheda-Fotia, come detto, ha centrato un altro primo posto
nazionale. Ma andiamo con ordine.
Nella prima giornata di gare le atlete del team agonistico-promozionale della Restart si sono cimentate in quella che è stata la loro prima esperienza in un torneo nazionale, ben figurando sia nelle esibizioni individuali sia nelle esibizioni a squadre, tenendo alto il nome della Calabria e facendole onore, dopo tre anni di stop. Complessivamente sono giunti due piazzamenti a un passo dal podio (quarto posto) e tantissimi all’interno delle top-ten italiane, risultato di rilievo in quanto si confrontavano le migliori ginnaste di ogni regione. Nonostante la forte emozione, tutte le atlete reggine hanno affrontato la competizione con concentrazione e determinazione, mettendo in mostra tutta la grinta e la passione che le contraddistingue già dagli allenamenti in palestra.
Per la categoria Allieve Small (individuale) c’è stato il quarto posto in classifica generale per Simona Surace, 32.100 punti ottenuti dalla somma degli esercizi palla e corpo libero dove ha chiuso al quinto ed al settimo posto; ottavo posto poi per Daria Meduri 30.200 punti, con l’undicesimo posto ottenuto con la palla ed il quattordicesimo posto ottenuto nel corpo libero. Nona posizione invece per Alessia Surace, con 29.700 punti, che si è classificata al tredicesimo (palla) ed al sedicesimo posto (corpo libero).
Nella categoria Tigrotte small (individuale), Benedetta Modica chiude al settimo posto della classifica assoluta con 31.500 punti (settimo posto per palla e corpo libero). All’ottavo troviamo invece Elisabetta Cogliandro, con 31.300 punti (sesto posto con la palla e decimo nel corpo libero); poi, ancora, Alice Benedetti, dodicesima con 28.750 punti (quattordicesimo posto con la palla e ventiduesimo nel corpo libero). Per la categoria Ragazze Small (individuale), al quarto posto è arrivata Veronica Donato con 29.300 punti (sesto posto corpo libero e ottavo nel cerchio), poi all’ottava posizione c’è Rebecca Mallamaci con 27.700 punti (quattordicesimo corpo libero e settimo nel cerchio). Infine, la squadra composta da Alessia Fosso, Elisabetta Cogliandro, Simona Surace e Daria Meduri si è classificata al quinto posto, con 14.750 punti, nel campionato a squadre, prima categoria attrezzo misto.
Emozioni indescrivibili nella seconda giornata di gare, con la Restart che manda sul gradino più alto del podio le sue ginnaste.
La coppia “special” composta da Caterina Maria Fotia ed Elisa Macheda ha conquistato il titolo di campionesse d’Italia, nella categoria Esordienti Special. Super-entusiasmo per le istruttrici, Ylenia Albanese e Giulia Cugliandro, che curano quotidianamente il corso special all’interno della società e che hanno invogliato e incoraggiato bambine e genitori a partecipare per la primissima volta alla fase nazionale del campionato CSI, nella sezione volta a bambine con disabilità. Un’esibizione che ha colpito la giuria tanto da ottenere un punteggio che, fosse stato inserito nella stessa categoria “non special”, avrebbe consentito alle atlete reggine di chiudere, addirittura, al secondo posto. Meglio di così…
Dulcis in fundo, nelle categorie Tigrotte Medium e Tigrotte Large, Mariarosaria Morabito e Giada Squillaci hanno emozionato con i loro primi posti e di fronte a tutta Italia hanno ricevuto la medaglia d’oro, alzando la coppa al cielo.
Mariarosaria ha trionfato con cerchio e palla (primo posto in entrambi e la classifica generale ottenuta dalla somma dei punteggi delle due esibizioni, le ha consentito di aggiudicarsi in totale tre titoli italiani).
Giada invece ha chiuso al primo posto nell’esibizione con la palla, ma anche al primo posto assoluto, nonostante il secondo posto nella classifica del cerchio; risultati che le sono valsi ben due titoli italiani.
Il commento della direttrice tecnica, professoressa Marilena D’Arrigo: «Si è respirato un bel clima di squadra in queste due giornate, sia tra le bambine, con le più grandi si sono prese cura delle più piccole, sia dagli spalti. Tutti, atlete e genitori, hanno tifato durante l’esecuzione di ogni ragazza. Condivisione, collaborazione e divertimento che hanno saputo coinvolgere staff, genitori e squadra. Davvero sorprendente la coppia special che, nella primissima partecipazione della società con atlete disabili ad un campionato italiano, è stata assolutamente fantastica nonostante il poco tempo di preparazione alla gara; il punteggio finale conferma in pieno tutto quanto».
Di seguito l’elenco completo delle atlete in gara Alice Benedetti, Elisabetta Cogliandro, Veronica Donato, Alessia Fosso, Caterina Maria Fotia, Elisa Macheda, Rebecca Mallamaci, Daria Meduri, Benedetta Modica, Mariarosaria Morabito, Alessia Surace, Simona Surace e Giada Squillaci.
Ad accompagnare le ginnaste sono state la dirigente tecnica Marilena D’Arrigo che insieme all’istruttrice Valeria Federico. La stessa Valeria Federico, insieme all’istruttrice Francesca Spanti, hanno preparato le bimbe alla prima esperienza nell’attività agonistica promozionale; per quella federale invece, le istruttrici che hanno allenato le atlete sono state Ylenia Albanese, Ilenia Cartisano, Francesca Spanti ed Elisa Zumbo. Per il corso special invece, le dottoresse Ylenia Albanese (logopedista) e Giulia Cugliandro (psicologa) sono state anche affiancate da diverse volontarie, tra queste l’aspirante tecnico Rebecca Versace, ed anche tirocinanti del corso di operatore sportivo per disabili promosso dal CSI.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x