Ultimo aggiornamento alle 22:27
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 7 minuti
Cambia colore:
 

le elezioni a catanzaro

La big di Forza Italia Bernini lancia Donato: «Centrodestra diviso? Poi si riunisce sempre…»

La capogruppo azzurra al Senato a sostegno del candidato sindaco: «Con il prof abbiamo fatto davvero la scelta giusta per governare»

Pubblicato il: 05/06/2022 – 19:04
La big di Forza Italia Bernini lancia Donato: «Centrodestra diviso? Poi si riunisce sempre…»

CATANZARO «Una scelta di qualità, in linea con il modo di Forza Italia di selezione i candidati giusti per le città». Così Anna Maria Bernini, capogruppo di Forza Italia al Senato, ha definito la scelta del partito di sostenere la candidatura a sindaco di Catanzaro del docente universitario Valerio Donato. La Bernini ha incontrato oggi Donato e i componenti della lista in suo sostegno che fa riferimento a Forza Italia, “Catanzaro Azzurra”, lanciando la coalizione nel rush finale della campagna elettorale. «Il professor Donato anzitutto – ha detto la Bernini – ha dimostrato nella vita tutto quello che doveva dimostrare e ha deciso di mettere la sua competenza, la sua determinazione, la sua professionalità a disposizione della città, è quello che definiremmo il prototipo ddi candidato di sapore civico che può fare il bene della città con un programma al quale abbiamo aderito con convinzione, perché soprattutto nelle elezioni amministrative la scelta delle persone è importante». Secondo la Bernini le divisioni nel campo del centrodestra a Catanzaro sono destinate a rientrare: «Soprattutto quando ci si vuole bene e si condividono tante cose, a volte capita di fare percorsi separati, ma poi – ha proseguito la capogruppo di Forza Italia al Senato – ci si riunisce sempre, e sono convinta che anche in questo caso noi di Forza Italia abbiamo fatto la scelta giusta con la nostra coalizione, che vuole governare e vincere. Il centrodestra di governo è vincente con il professore Donato». Un ragionamento che vale anche a libello nazionale, per la Bernini: «Alle Amministrative può succedere di fare delle scelte che poi di solito si riuniscono al secondo turno, quando esiste un secondo turno. Alle elezioni politiche io sono certa che noi saremo uniti, perché questo è l’impegno che abbiamo assunto nei confronti di noi stessi, dei nostri elettori, del Paese. Sono certissima che non mancheremo questo appuntamento». Quanto alla situazione all’interno dei suo partito, per la Bernini non ci sono problemi: «Per Forza Italia direi che è una fase di crescita. Usiamo le parole giuste. È una fase di crescita, di evoluzione, di sviluppo, in cui il nostro presidente ci ha dato, come sempre, la forza di elaborare progetti che sono le ricette giuste per questo momento così difficile ma anche così stimolante e ha valorizzato una leadership diffusa che sta lavorando molto bene sul territorio a livello nazionale. Come sapete il mugnaio di solito tira acqua al suo mulino. Quindi, per quanto mi riguarda, le scelte di Forza Italia sono ottime, la nostra crescita è abbondante, ma – ha sostenuto la capogruppo di Fi al Senato – la Bernini – noi non ci fermeremo qui, andremo ancora avanti perché è un impegno che abbiamo assunto nei confronti del Paese e che manterremo». Dalla Bernini poi un giudizio positivo poi sui primi mesi del governo della Calabria targato Occhiuto: «Senza dubbio c’è un cambio di passo. È un impegno enorme, quello di un governatore, non solo della Calabria, perché un governatore passa dalla fase di elaborazione di programmi alla fase di realizzazione dei progetti, e quindi ogni giorno si confronta con la realtà, una realtà fortemente provata dalla pandemia, da una crisi che comunque si avverte in tutt’Italia e dalla situazione internazionale. Oltre alle consuete priorità – la sanità, le infrastrutture, la logistica, la valorizzazione del territorio, la valorizzazione di un mondo agricolo che è meraviglioso e che ha connessioni con altre regioni, come la mia l’Emilia Romagna – con tutte le sfide che sono in atto è importante che ricordare che sei mesi sono un impegno che traccia un percorso, ma è da adesso in poi, anche con i fondi del Pnrr, che si realizzeranno i progetti. Ho visto a esempio qui a Catanzaro che ci sono ottimi progetti di sviluppo sul porto, sull’assetto culturale, sulla riqualificazione urbana della città. C’è tanto, tanto da fare, sia a livello comunale sia a livello regionale. Noi ci siamo, siamo pronti e abbiamo le ricette giuste». Infine, l’auspicio: «Per Catanzaro Azzurra mi aspetto il miglior risultato possibile. Io sono superstiziosa, quindi non faccio percentuali, ma vedo tutti molto impegnati e molto convinti di quello che stanno facendo. C’è una buona parte civica nella lista, persone che – ha ricordato la Bernini – hanno deciso di mettere la faccia in un’operazione che non è facile, come è quella di chiedere e cercare voti, e soprattutto di impegnarsi in un momento in cui non è banale dedicare una parte della propria vita privata e professionale alla politica. C’è un grande atto di amore dietro tutto questo, quindi prevedo cose buone per la lista Azzurra».

Anna Maria Bernini intervistata dai giornalisti a Catanzaro: alla sua sinistra la senatrice Silvia Vono

A sua volta, Donato ha fatto il punto della situazione: «Mi sto divertendo molto, sto incontrando molta gente, piena di proposte e richieste che sono esercizio di diritti. Spero che la prossima amministrazione possa attuare i diritti richiesti, perché davvero la città è disseminata di problemi che meritano di essere affrontati e risolti, nei tempi ovviamente compatibili. Una bella campagna elettorale, molto discussa e accesa ma anche piena di contenuti. Come sempre ho chiesto, oggi – ha rilevato il caniddato sindaco – ci confrontiamo sulla città, ho chiesto a tutti di convenire su un progetto per la città, io parto sempre dalla città e dai progetti per la città, che è l’obiettivo principale della mia proposta politica e della coalizione». Per Donato, ex del Pd, nessun problema a sedersi al tavolo con una lista che richiama chiaramente un partito di centrodestra: «Non mi sono mai sottratto al rapporto politico con i gruppi, le liste e i partiti, ma si parte sempre da un programma, che è dedicato alla città, certo c’è l’adesione da parte di un orientamento politico diverso da quello che ho sempre propugnato ma questo non è stato di ostacolo per la formazione di contenuti che possono vedere tante componenti d’accordo. La mia esperienza – conclude il candidato sindaco di Catanzaro – mi dice che i rapporti con le istituzioni pubbliche regionali o nazionali non sono dati solo dall’appartenenza ad un partito, ma dalla ragionevolezza delle cose che si chiedono: non ho mai mai trovato porte chiuse quando ho chiesto cose ragionevoli, quindi auspico e spero che il senso delle istituzioni sia ancora molto presente in questa nazione». «Catanzaro può e deve ritornare a volare alto, come le aquile del suo stemma che la rappresentano. Si tratta di un percorso che ha bisogno di un’azione politica di allargamento e radicamento di Forza Italia e di coinvolgimento dei giovani e dei professionisti della città», sostiene a sua volta la senatrice di Forza Italia Silvia Vono, che ha accompagnato la Bernini nel tour elettorali calabrese. «La sua presenza è il segno che si può ricominciare a pensare in modo positivo alla nostra città capoluogo, perché possa essere il collante dell’area centrale della Calabria. Sono onorata di rappresentare Forza Italia a Catanzaro e sono certa che – rileva la Vono – con l’appoggio di Annamaria Bernini e il suo savoir faire, faremo un ottimo lavoro per costruire una rete di politica efficiente e persone capaci e motivate su tutto il territorio provinciale con Catanzaro al centro».
All’incontro hanno partecipato tra gli altri inoltre il coordinatore cittadino di Forza Italia Marco Polimeni, l’assessore regionale e coordinatore provinciale di Fi di Cosenza Gianluca Gallo, la senatrice di Forza Italia Maria Tripodi e il deputato di Forza Italia Andrea Gentile. (c. a.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x