Ultimo aggiornamento alle 10:51
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

le rivendicazioni

Uil, Bombardieri a Locri: «La Calabria ha bisogno di risposte concrete» – VIDEO

Il segretario nazionale del sindacato rilancia la vertenza sulla regione. «Qui diritti negati, la Locride ha bisogno interventi infrastrutturali»

Pubblicato il: 17/06/2022 – 16:05
Uil, Bombardieri a Locri: «La Calabria ha bisogno di risposte concrete» – VIDEO

LOCRI Sanità, sicurezza sul lavoro, infrastrutture, pari opportunità, diritti di cittadinanza, azzeramento delle diseguaglianze. Questi i temi principali affrontati questa mattina durante il XVII Congresso provinciale della Uil, che si è tenuto a Locri. Presente il segretario generale nazionale Pierpaolo Bombardieri, il segretario regionale Santo Biondo e il segretario provinciale Nuccio Azzarà. 

Sanità, mobilità e lavoro. «In Calabria diritti negati»

Uil, Bombardieri a Locri: «La Calabria ha bisogno di risposte concrete»

«Abbiamo lanciato la “Vertenza Calabria” e la stiamo sostenendo nella convinzione che questo territorio non può più aspettare, non vuole più rimanere ai margini». «In questo Paese – ha commentato Bombardieri – le disuguaglianze sono aumentate. La Locride, dove siamo oggi in occasione del Congresso CST Reggio Calabria, è un territorio che ne risente in modo particolare e la scelta di essere qui è per evidenziare che abbiamo bisogno di costruire un Paese diverso nel quale le disuguaglianze vengano superate. Questo territorio ha pagato per anni la mancanza di investimenti, la scarsa attenzione e noi proviamo, con grande umiltà, a sottolineare la necessità di interventi e di dare risposte alle persone perché spesso qui i diritti di cittadinanza non sono esercitabili». Bombardieri ha sottolineato poi l’importanza di avere risposte sulla sanità pubblica, sulle opportunità per i giovani, sul lavoro, sul diritto di assistenza agli anziani e sulle pari opportunità. «Il tentativo è di chiamare la politica a prestare maggiore attenzione a questo territorio e dare risposte concrete. Di chiacchiere ne abbiamo sentite abbastanza».

«Questo territorio ha bisogno della Statale 106 e di una rete ferroviaria elettrificata»

Il segretario generale della Uil ha, inoltre, sottolineato come in Calabria ci sia una carenza di infrastrutture: «Questo territorio ha bisogno di una Statale 106, di una rete elettrificata raddoppiata per la linea ferroviaria, ha bisogno di infrastrutture materiali e immateriali. Quindi c’è una vertenza da fare, ci sono delle richieste, delle rivendicazioni. Noi siamo soddisfatti del fatto che il governo regionale abbia accettato queste ipotesi, e insieme dobbiamo chiedere al governo nazionale delle risposte». Sanità e mobilità i punti su cui si è soffermato il segretario regionale Santo Biondo: «C’è tanto da fare – ha affermato – in un territorio pieno di potenzialità, ma dove i diritti sono negati. Dobbiamo riconquistarli». «Il lavoro è dignitoso se il salario è dignitoso», ha dichiarato Azzarà, che nel corso del suo intervento ha ricordato l’ultima tragedia sul lavoro avvenuta in Calabria, la morte di un 35enne nella Centrale del Mercure di Laino Borgo, in provincia di Cosenza. «Bisogna ascoltare i problemi dei lavoratori, i bisogni delle persone, le istanze del territorio». (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x