Ultimo aggiornamento alle 18:11
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’emergenza

Lamezia, la montagna di rifiuti a “Ciampa di cavallo” è un problema – FOTO E VIDEO

Cumulo di immondizia, con scarti anche speciali, sempre più alto e pericoloso per il caldo e per il rischio incendi

Pubblicato il: 24/06/2022 – 20:38
di Giorgio Curcio
Lamezia, la montagna di rifiuti a “Ciampa di cavallo” è un problema – FOTO E VIDEO

LAMEZIA TERME Su certi luoghi, su certi angoli di città i riflettori pare non si accendino mai. Salvo, s’intende, quanto viene portata a termine qualche operazione di polizia. Tra un intervallo e l’altro, intanto, l’interesse generale e soprattutto quello delle istituzioni sembra del tutto assente o nascosto dietro ad un «tanto lo sappiamo lì la situazione com‘è».  

Il degrado di “Ciampa di cavallo”

Un po’ quello che accade a Lamezia Terme nella zona “Ciampa di cavallo” che, contrariamente a quanto si è portati a credere, è un quartiere popolare della città noto per l’enorme palazzo in cui vivono tante famiglie di etnia rom, ma non solo. Per precisare che il generale disinteresse su questa realtà non sarebbe giustificato neanche per motivi di “classismo” sociale ma testimonia, al contrario, una certa incapacità a risolvere problemi di una certa urgenza.

Il cumulo di rifiuti

Problemi segnalati al Corriere della Calabria dalle associazioni e i cittadini di Lamezia, e che abbiamo verificato sul posto. Criticità che effettivamente riguardano non solo questo quartiere, che affronta sì questo tipo di problemi da anni, ma che più in generale si riversano inevitabilmente sull’intera collettività perché proprio a “Ciampa di cavallo” il cumulo dei rifiuti – in prospettiva – si sta trasformando giorno dopo giorno in una montagna di degrado, olezzo maleodorante, nonché un potenziale pericolo legato ad un possibile scoppio di un incendio, tanto più che la stagione estiva è prepotentemente entrata nel vivo, e le temperature elevate potrebbero fungere da innesco. Le auto di chi vive (o meglio sopravvive) in questa zona si susseguono, non curanti di quanto avviene, del tutto abituati ormai ad una normale quotidiana che di “normale” non ha proprio nulla. D’altronde anche i cittadini di queste zone lo sanno: se è già difficile smaltire i rifiuti in pieno centro, figuriamoci cosa si potrà mai fare nei quartieri periferici. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x