Ultimo aggiornamento alle 0:05
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

la nota

«L’assenza di decoro e pulizia nella città di Cosenza»

«E’ del tutto evidente ai cittadini la totale assenza di un adeguato livello di decoro e di pulizia nella nostra città, che si riverbera inevitabilmente sul quotidiano di tutti, assistendo costant…

Pubblicato il: 02/07/2022 – 14:15
di Bianca Rende e Francesco Luberto*
«L’assenza di decoro e pulizia nella città di Cosenza»

«E’ del tutto evidente ai cittadini la totale assenza di un adeguato livello di decoro e di pulizia nella nostra città, che si riverbera inevitabilmente sul quotidiano di tutti, assistendo costantemente ad episodi che impongono una riflessione seria ed una ancor più seria celere azione amministrativa. Sin dall’insediamento, il nostro gruppo consiliare sta sollecitando una pronto intervento che possa arginare e migliorare tale situazione. Nei giorni scorsi, su convocazione del Presidente della commissione consiliare “Ambiente”, Massimiliano D’Antonio, è stata audita la Comandante della Polizia Municipale alla quale abbiamo avanzato alcune proposte e richieste di informazioni. Partendo proprio dalla stranota carenza di personale e dalla conseguente difficoltà degli uffici, abbiamo individuato alcuni margini operativi sul piano organizzativo che riteniamo possano ottimizzare le risorse umane attualmente in forza all’amministrazione e la qualità dei servizi resi. Innanzitutto: miglior coordinamento degli uffici comunali (settore Ambiente e comando di polizia municipale) tra di loro e con il soggetto gestore del servizio rifiuti, per una maggiore efficacia degli interventi di raccolta e pulizia, verifiche sulle iscrizioni dei contribuenti Tari, onde ridurre la clamorosa evasione già evidenziata ed il rischio di fornire un costoso servizio a chi in realtà non paga nulla per riceverlo, periodici controlli attraverso appostamenti per quelle situazioni che concretizzano reiterate violazioni del regolamento comunale del 2017 sul conferimento dei rifiuti e che generano vere proprie sistematiche micro discariche, immediata messa in opera di strumenti quali le telecamere e altri mezzi di ripresa, oggi inutilizzabili per il loro mancato funzionamento e immediata approvazione del regolamento, fondamentale per il loro impiego legittimo e ottimale e che non è stato ancora licenziato dagli uffici e dunque approvato dagli organi di indirizzo politico.
E’ del tutto evidente come la mancanza di tali attività rischi di compromettere l’enorme mole di risorse finanziarie regolarmente destinate a questo servizio e dunque la qualità dello stesso. In merito alla tariffa Tari, che subirà, come abbiamo già denunciato consistenti aumenti, ricordiamo il nostro invito all’amministrazione a migliorare il servizio della riscossione al fine di garantire una minore imposizione tributaria a vantaggio di tutti e la possibilità di introdurre le giuste fasce di esenzione per i redditi più bassi. La collaborazione tra cittadini e amministrazione è fondamentale per ottenere una città pulita e decorosa per come ad oggi non è, da qui il nostro invito a cittadini e operatori commerciali a differenziare sempre di più e meglio, rispettando i giorni e gli orari per il conferimento e a non confidare sulle bonifiche successive che hanno un costo notevole sul contratto. Sempre in sede di audizione, la Comandante ha avuto modo di rispondere ad una nostra istanza volta a conoscere l’esatta pianta organica del corpo dei Vigili Urbani che, per come riferito, è attualmente formato da 95 unità di cui circa la metà non idoneo a servizi operativi. In questo quadro è certamente difficile far fronte alle molteplici problematiche presenti sul territorio, ma ci chiediamo se anche un maggiore sforzo a livello organizzativo non possa dare dei segnali positivi ad esempio, dislocando le unità non idonee ai servizi operativi ad altri uffici comunali che soffrono per la carenza di personale.
Alla luce anche delle enormi criticità che è agile rilevare sul fronte dell’occupazione abusiva del suolo pubblico, del rispetto del regolamento sulla sosta, compresa l’occupazione dei passaggi pedonali riservati ai soggetti disabili, il frequente verificarsi di episodi di piccola e grande criminalità ai danni soprattutto della popolazione più anziana, sollecitiamo l’amministrazione ad attuare un ampio piano di mobilità e potenziamento del corpo della Polizia municipale attualmente a personale ridotto, in modo tale da assicurare comunque nell’immediato le operazioni di controllo, sia pure periodiche, sul territorio con l’auspicio che possa inaugurarsi un stagione concorsuale, per come dichiarato dall’assessore al bilancio, che possa garantire maggiore decoro e sicurezza del nostro territorio».

*Consiglieri comunali di Cosenza

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x