Ultimo aggiornamento alle 22:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

La vicenda

Catanzaro, l’orologio “San Carlino” restituito alla città

Recuperato il cimelio che campeggiava sullo storico teatro cittadino. L’assessore Monteverdi: «Sarà collocato in un idoneo edificio»

Pubblicato il: 06/10/2022 – 13:01
Catanzaro, l’orologio “San Carlino” restituito alla città

CATANZARO «L’antico orologio che campeggiava sullo storico teatro cittadino, conosciuto come “San Carlino”, sarà restituito alla fruizione della città dando nuova vita ad un prezioso cimelio storico». Lo comunica una nota dell’amministrazione comunale di Catanzaro che aggiunge: «L’assessore alla Cultura, Donatella Monteverdi, su input del sindaco Nicola Fiorita, ha inteso avviare l’iter mirato a recuperare l’oggetto, custodito da diversi anni nei magazzini del Politeama e già oggetto di un particolare restauro».
«La storia di una città – commenta Monteverdi – si difende anche attraverso piccoli, ma significativi gesti volti a mantenerne viva la memoria. La vicenda dell’antico orologio è stata ricostruita di recente anche in un libro di Claudio Ruga, facendo emergere la necessità di salvaguardare il nostro patrimonio dal rischio dell’abbandono. Si è avuto modo di appurare che l’orologio è conservato con cura all’interno del Politeama e che è nelle condizioni di poter essere riattivato e allocato senza particolari difficoltà. Al contempo, è stata informata la competente Soprintendenza al fine di individuare, di concerto, l’area e l’edificio idonei su cui installare il cimelio, nel rispetto delle caratteristiche storiche e architettoniche».
«L’orologio faceva parte degli “arredi” dell’antico Teatro Real Francesco (detto Sancarlino) – è detto nella nota – e sarebbe stato rimosso dalla sua originaria collocazione prima dell’abbattimento dell’edificio, avvenuto nel 1938. Successivamente, l’orologio venne collocato sulla facciata del vecchio Mercato Coperto, rimanendovi fino all’inizio degli anni Novanta, quando anche questo edificio fu abbattuto per fare posto all’attuale teatro Politeama. Per il recupero e la riallocazione del cimelio darà il proprio supporto la responsabile dell’ufficio delle piccole cose, Paola Giglio, su mandato del sindaco Fiorita».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x