Ultimo aggiornamento alle 14:59
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il nodo infrastrutture

Statale 106, Dolce: «Nel prossimo mese completata tutta la progettazione da Sibari a Catanzaro» – VIDEO

L’assessore regionale: «Impegnati per ottenere finanziamenti, speriamo con il prossimo governo»

Pubblicato il: 10/10/2022 – 13:26
Statale 106, Dolce: «Nel prossimo mese completata tutta la progettazione da Sibari a Catanzaro» – VIDEO

LAMEZIA TERME «Ci stiamo impegnando tantissimo per portare avanti infrastrutture fondamentali, l’alta velocità, la Strada statale 106, la ferrovia jonica e ovviamente i porti». A dirlo è stato l’assessore regionale alle Infrastrutture, Mauro Dolce, parlando con i giornalisti a margine di un dibattito organizzato a Lamezia Terme (Catanzaro) da Unioncamere Calabria sul tema delle infrastrutture. 

«Impegnati sul porto di Gioia Tauro»

Primo step il porto di Gioia Tauro. Per Dolce «è un’eccellenza dal punto di vista del trasbordo, deve trasformarsi o evolversi come un porto che sia capace di accogliere merci e trasportarle via ferrovia e via gomma nel resto d’Italia e in Europa. Su questo ci stiamo impegnando tanto, le Ferrovie stanno sviluppando il gateway e già sono partiti diversi treni per le varie destinazioni come Padova e Bologna. Quindi, l’impegno della Giunta Occhiuto e mio personale è quello di realizzare queste opere che sono in parte già progettate o in corso di progettazione avanzata, perché poi il problema della Calabria è riuscire a mettere a terra e realizzare le opere. Ci sono interessi diversi, a volte anche contrastanti, interessi locali che magari vanno contro l’interesse generale, e questi interessi – ha rilevato l’assessore regionale – devono trovare una sintesi e una sinergia rispetto agli interessi regionali e poi anche nazionali».

«La Statale 106 è una priorità»

Focus sulla Statale 106, che – ha spiegato Dolce – «è una delle priorità, forse la prima priorità che mi sono posto quando ho assunto questo incarico. Stiamo lavorando a stretto contatto con l’Anas, con l’ufficio progettazione di Anas, perché i progetti vadano avanti rapidamente e sono andati avanti rapidamente. Nel prossimo mese tutta la progettazione della parte a nord di Catanzaro, quindi da Sibari a Catanzaro, sarà completata e portata anche al parere del Consiglio superiore dei lavori pubblici. È un grosso risultato, così come un grosso risultato è avere un quadro complessivo di tutta la statale 106 che è stato fatto, quindi avere un’idea di come può poi completarsi la statale 106 anche a sud di Catanzaro. quanto ai tempi, noi abbiamo come prima attività il tratto Crotone-Cutro, che – ha specificato Dolce – è già  stato finanziato come progetto bandiera, e sarà il primo a partire e ad essere sottoposto all’esame del Consiglio superiore dei lavori pubblici, e poi a seguire ci sono le altre. Una volta che c’è la progettazione pronta, saremo in grado di intercettare i finanziamenti che saranno disponibili nel prossimo futuro, speriamo che ce ne siano. Ouesto ovviamente – ha rilevato l’assessore regionale alle Infrastrutture – non dipende da noi: noi stiamo facendo anche un grosso lavoro per ottenere finanziamenti per portare avanti questa opera fondamentale, adesso vediamo con il nuovo governo. È chiaro che stiamo parlando di un’arteria che va da Taranto a Reggio Calabria. Fino a Sibari, con il Megalotto 3 ci siamo arrivati con le quattro corsie, vogliamo arrivare a Reggio Calabria: e su questo stiamo facendo uno sforzo. Il “rapidamente” nelle infrastrutture non esiste, purtroppo se guardiamo l’esperienza del  Megalotto 3 passeranno 25 anni dalla Legge Obiettivo fino a quando sarà completato, nel 2026. Ovviamente le condizioni politiche attuali fanno sempre dubitare che si possa arrivare con quei prezzi e quei costi».  (a. c.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x