Ultimo aggiornamento alle 19:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il fatto

Giovane migrante ivoriano si suicida nel carcere di Reggio Calabria

Aveva 21 anni. Era stato arrestato a ottobre nella Locride con l’accusa di aver violentato un’anziana in un tentativo di rapina

Pubblicato il: 09/11/2022 – 19:55
Giovane migrante ivoriano si suicida nel carcere di Reggio Calabria

REGGIO CALABRIA Un migrante ivoriano di 21 anni si è suicidato nel carcere di Reggio Calabria, dov’era detenuto. Era stato arrestato l’8 ottobre scorso, a Monasterace, nel reggino, dai carabinieri della compagnia di Roccella Jonica, con l’accusa di avere violentato, dopo avere tentato di rapinarla, una donna di 88 anni. Per l’anziana, a causa delle violenze subite, si era reso necessario il ricovero in ospedale. L’ivoriano, che si diede alla fuga, venne bloccato poche ore dopo dai carabinieri. Il giovane era arrivato in Italia agli inizi del 2021 con uno sbarco di migranti in provincia di Ragusa.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x