Ultimo aggiornamento alle 0:00
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

la cerimonia

Metro di Catanzaro, aperta la galleria di Germaneto. Occhiuto: una bella pagina, opera conclusa entro dicembre 2023 – VIDEO E FOTO

Oggi l’abbattimento del diaframma, la parte più complessa dei lavori. Il governatore: infrastruttura strategica per il capoluogo e per la Calabria

Pubblicato il: 03/12/2022 – 12:13
Metro di Catanzaro, aperta la galleria di Germaneto. Occhiuto: una bella pagina, opera conclusa entro dicembre 2023 – VIDEO E FOTO

CATANZARO Con l’abbattimento del diaframma si sono conclusi questa mattina i lavori di realizzazione della galleria naturale della Metropolitana di Catanzaro a Germaneto. Si tratta di un passaggio fondamentale in vista della conclusione dell’infrastruttura, che collegherà le aree più importanti della città di Catanzaro: centro storico, il quartiere Lido, l’area direzionale di Germaneto (dove sono presenti, tra l’altro, la Cittadella e l’Università) e il quartiere Sala.

Occhiuto: infrastruttura strategica per la Calabria

Alla cerimonia di abbattimento del diaframma ha partecipato anche il presidente della Regione, Roberto Occhiuto, che ha parlato di «tappa importante, perché questa è un’opera strategica per Catanzaro e per la Calabria. Ringrazio il Rup della Regione, Salvatore Siviglia che ha fatto un lavoro straordinario. Oggi – ha osservato – ci sono qui anche Guardia di Finanza e Arma dei carabinieri perché questa opera è stata al centro del protocollo di legalità, strumento previsto affinché i calabresi possano avere infrastrutture senza che queste oggetto delle pretese della criminalità organizzata. Mi è piaciuto – ha aggiunto il presidente della Regione – vedere gli operai e i minatori festeggiare, questo dimostra il grande attaccamento al lavoro e sono contento, che ci sia questa bella Calabria che oggi si presenta. A termini di contratto la metropolitana di Catanzaro entro dicembre 2023 dev’essere conclusa, confido che per questa scadenza si possa avere l’opera funzionante. I lavori hanno subito un ritardo a causa di una frana ma appena mi sono insediato lo scorso anno ho disposto un finanziamento di 10 milioni per la messa in sicurezza di quell’area e per la prosecuzione dei lavori, e sono contento che queste risorse sono state ben spese, perché la parte più difficile dell’opera si è conclusa e ora resta quella più semplice».

«È una bella pagina per la Calabria, perché – ha aggiunto Occhiuto – si dimostra che anche in Calabria le grandi infrastrutture sono possibili». A sua volta il Rup Siviglia ha spiegato che con la metropolitana di Catanzaro, lunga 7 chilometri, «intercetteremo in pratica tutto il flusso ferroviario della dorsale jonica e di quella tirrenica. Si tratta di un’opera abbastanza complessa, ma siamo oltre il 50% di realizzazione, e siamo in linea con il cronoprogramma. Aprire questa galleria – ha concluso il dirigente della Regione –  significa sancire il percorso di definizione degli interventi, perché  questa era la parte più importante da realizzare». 

Ferro: «È una giornata importante»

Alla cerimonia ha partecipato anche il sottosegretario all’Interno Wanda Ferro, che nel 2008 in qualità di presidente della Provincia di Catanzaro sottoscrisse l’accordo di programma per la metropolitana. «È una giornata importante per Catanzaro e per la Calabria. È la dimostrazione che quando vogliamo siamo bravi e siamo in grado di realizzare quello che serve al nostro territorio, partendo dalle infrastrutture, dalla mobilità. L’abbattimento di questa galleria – ha rilevato la Ferro – non è probabilmente un punto di arrivo ma è un traguardo, per un’opera che può rappresentare una ricucitura per la città di Catanzaro tra i propri quartieri e con altri territori». (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x