Ultimo aggiornamento alle 23:03
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’intervista

Uil, Senese sul Pnrr: «Occorre una rimodulazione vista l’impennata dei costi»

Il monito della segretaria generale della FenealUil Calabria interviene anche sull’edilizia: «I crediti bloccati restano un problema irrisolto»

Pubblicato il: 29/01/2023 – 7:13
Uil, Senese sul Pnrr: «Occorre una rimodulazione vista l’impennata dei costi»

LAMEZIA TERME «Viviamo apparentemente un momento di grande slancio del settore dell’edilizia, soprattutto se si tiene conto dei dati delle casse edili dalle quali emerge una massa salariale importante, che non si vedeva da tanto tempo. I lavori ci sono e gran parte di questa massa salariale è determinata dall’edilizia privata, ma siamo in attesa di capire cosa riserverà il futuro al settore». A dirlo, al Corriere della Calabria è la segretaria generale della FenealUil Calabria, Maria Elena Senese. Il dubbio sul futuro del comparto edilizio dipende «dalle nuove direttive del Governo», dice Senese che aggiunge: «Il super bonus è stato stroncato da una normativa a dir poco esilarante ed ha inciso in maniera negativa sul settore. Motivo per cui abbiamo chiesto da tempo al Governo di risolvere il problema dei crediti incagliati». Le imprese, infatti, continuano a non avere liquidità «pur avendo preso impegni non solo con gli Istituti di credito ma anche nei confronti dei fornitori». Senese chiede inoltre un intervento urgente sull’innalzamento dei costi dell’energia, «altrimenti avremmo un settore a rischio recessione».

Maria Elena Senese al Consiglio regionale della Uil a Lamezia Terme

I dubbi sul Pnrr

Lavori (quasi) fermi e crediti paralizzati minano le certezze delle imprese e ovviamente si ripercuotono sui lavoratori. «Tutto l’indotto che gira intorno al settore dell’edilizia si aspetta un segnale». Così come si attende di conoscere meglio quanti fondi del Pnrr arriveranno in Calabria. «Non conosciamo lo stato dell’arte, non sappiamo a che punto siano i progetti: penso ad esempio a quelli legati all’edilizia scolastica» – continua Senese – «perché sono interventi che avevamo già calendarizzato e sui quali c’è stato un impegno economico che oggi non si può rispettare visto l’innalzamento di tutti i costi». Secondo la segretaria, «occorrerebbe un intervento sulla rimodulazione del Pnrr necessaria per adeguarsi ai prezzi correnti». (f.b.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x