Ultimo aggiornamento alle 23:03
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

l’inchiesta

Chiusero un occhio nei controlli sul luogo di lavoro, indagati ispettori Spisal a Crotone

La Procura ha notificato l’avviso di conclusione a 5 dipendenti del servizio dell’Asp, accusati di falso e corruzione. Coinvolto anche un Imprenditore

Pubblicato il: 10/02/2023 – 8:08
Chiusero un occhio nei controlli sul luogo di lavoro, indagati ispettori Spisal a Crotone

CROTONE La Procura di Crotone ha notificato l’avviso di conclusione delle indagini a carico di sei persone nell’ambito dell’inchiesta sulla presunta violazione delle norme in tema di sicurezza sul lavoro. Lo riferisce la “Gazzetta del Sud”. L’inchiesta ha coinvolto in particolare cinque ispettori dello Spisal (Servizio prevenzione igiene sicurezza ambienti di lavoro) dell’Asp pitagorica – Antonio Aloe (66 anni, di Cirò Marina); Giacomo Bruno, detto Jimmy (56, Crotone); Antonio Frontera (56, Crotone); Francesco Tilelli (68, Strongoli); e Lorenzo Rocca (44, Crotone) – accusati di aver chiuso un  occhio nei controlli e nelle ispezioni in particolare di una ditta edile in cambio di favori. Risulta indagato anche un imprenditore nautico. Le ipotesi accusatorie sono falso e corruzione. A eseguire l’inchiesta i carabinieri, che applicarono anche due misure dell’interdizione dai pubblici uffici per due degli indagati.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x