Ultimo aggiornamento alle 18:24
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

sanità

“Dulbecco” sempre più vicina: ok di Occhiuto al decreto che recepisce l’intesa con l’Università di Catanzaro

Ora seguiranno la pubblicazione sul Burc e la nomina del commissario della nuova azienda ospedaliera universitaria. La Regina superfavorito

Pubblicato il: 15/03/2023 – 20:23
“Dulbecco” sempre più vicina: ok di Occhiuto al decreto che recepisce l’intesa con l’Università di Catanzaro

CATANZARO Un altro step verso la nascita dell’azienda ospedaliera unica “Dulbecco” di Catanzaro. Il presidente della Regione e commissario della sanità calabrese Roberto Occhiuto ha approvato il decreto che recepisce il protocollo d’intesa con l’Università Magna Graecia di Catanzaro che dà il via libera alla fusione per incorporazione dell’azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio nell’azienda ospedaliera universitaria Mater Domini di Catanzaro. Il protocollo d’intesa era stato firmato nella sede della Regione lo scorso 21 febbraio dal governatore Roberto Occhiuto e dal Rettore dell’Umg di Catanzaro Giovambattista De Sarro alla presenza del presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso, promotore della legge che istituisce la “Dulbecco”. Si tratta di uno dei più importanti atti nel seriore della sanità degli ultimi 50 anni, perché con il protocollo d’intesa si crea un’azienda, La “Dulbecco”, da 855 posti letto, con un fatturato annuo previsto in 400 milioni, l’attivazione di un secondo Pronto soccorso al “Mater Domini”, la suddivisione dei reparti a direzione universitaria e quelli a direzione ospedaliera, la nascita di una nuova scuola di specializzazione per l’emergenza-urgenza, l’attivazione di un polo pediatrico comprensivo di un nuovo reparto di neuropsichiatria infantile e il futuro riconoscimento di Irccs. Quello che si appresta a diventare il più grande hub sanitario della Calabria e probabilmente uno dei più grandi del Mezzogiorno, sta dunque per diventare realtà. Secondo quanto si apprende da fonti della Regione, il prossimo step sarà la pubblicazione del Dca che recepisce il protocollo d’intesa sul Burc, e questo determinerà la decadenza dei due attuali vertici aziendali, Vincenzo La Regina, commissario del “Mater Domini”, e Francesco Procopio, commissario del “Pugliese Ciaccio”, anche se si ritiene che contestualmente, per evitare vuoti gestionali, verrà emanato, dal governatore Occhiuto, il decreto di nomina del commissario della “Dulbecco”: il superfavorito è lo stesso La Regina, già designato dal Senato Accademico e proposto a Occhiuto per l’intesa definitiva, con Procopio che potrebbe diventare il direttore amministrativo della neonata azienda unica. (a. cant.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x