Ultimo aggiornamento alle 22:04
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

La strage dei migranti

Manca l’interprete, slitta l’incidente probatorio sul presunto scafista del naufragio di Cutro

Dovranno essere sentiti dal Tribunale dei minori di Catanzaro tre testimoni. Sotto accusa il 17enne pakistano

Pubblicato il: 17/03/2023 – 11:53
Manca l’interprete, slitta l’incidente probatorio sul presunto scafista del naufragio di Cutro

CATANZARO È iniziato in ritardo nel Tribunale dei minorenni di Catanzaro, l’incidente probatorio per il naufragio di Steccato di Cutro che ha provocato 86 vittime accertate. L’inizio era slittato per l’assenza dell’interprete del 17enne pakistano indagato quale presunto scafista. Il gip, oggi, dovrà sentire tre dei superstiti, un siriano e due pakistani. Altri due superstiti saranno sentiti lunedì prossimo e quattro martedì.
Mentre dovranno ancora essere calendarizzate le udienze che attengono gli altri tre presunti scafisti coindagati dalla Procura di Crotone per il naufragio del 26 febbraio scorso davanti le coste di Cutro.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x