Ultimo aggiornamento alle 22:55
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il fatto

«Sfregiato il manifesto mortuario di mio padre». La denuncia del capogruppo Pd in consiglio comunale a Cinquefrondi

Michela Chindamo: «Gesto vigliacco, credo sia il caso di non sottovalutare l’accaduto»

Pubblicato il: 28/03/2023 – 13:27
«Sfregiato il manifesto mortuario di mio padre». La denuncia del capogruppo Pd in consiglio comunale a Cinquefrondi

CINQUEFRONDI Michela Chindamo, capogruppo Pd in consiglio comunale a Cinquefrondi, ha denunciato ai carabinieri lo sfregio del manifesto di morte del padre, affisso su una delle arterie principali del paese. «Non erano trascorsi neppure due giorni dai funerali – afferma Chindamo – e, per questo, è ancora più intollerabile e duro da digerire, prima di tutto per noi familiari, poi per i tanti amici che gli hanno voluto bene e per la parte sana di questo paese. Qualcuno ha voluto offendere quello che ogni  persona normale intende custodire intimamente: la memoria dei defunti e una dipartita che si comunica alla comunità per rinsaldare i legami di fraterna solidarietà. Chi si è macchiato di questo gesto ignobile e vigliacco – continua Chindamo – è totalmente ignaro del fatto che un anonimo taglierino non possa rimuovere mio padre dalla mente e dal cuore di quanti l’hanno stimato. L’elevata statura morale e l’onorabilità non si impongono e l’atto miserabile qualifica perfettamente la mano e la mente che ha partorito una vigliaccata di tale portata. Credo sia il caso di non sottovalutare l’accaduto o derubricare il taglio della foto di mio padre – eseguito con estrema cura – a una cosa di poco conto, essendo anche sintomo – visto l’impegno politico che l’ha contraddistinto con chiarezza e lealtà – di una barbarie sociale che va condannata, isolando l’esecutore ed eventuali complici.
È profondamente triste per noi familiari, dover aggiungere all’immenso dolore anche il raccapriccio, ma so che la mia denuncia, in questo momento di lutto, si muova in linea con gli insegnamenti che sono stati impartiti a noi figlie, in nome di valori che ognuno ha il dovere di difendere».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x