Ultimo aggiornamento alle 12:10
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

strage dei migranti

Naufragio di Cutro, le ricerche delle vittime partiranno da “Le Castella”

Briefing in Prefettura del Centro coordinamento ricerche. Il campo base spostato per facilitare le attività

Pubblicato il: 29/03/2023 – 11:25
Naufragio di Cutro, le ricerche delle vittime partiranno da “Le Castella”

CROTONE Verrà spostato nell’area di “Le Castella” il campo base per le ricerche in mare delle vittime del naufragio del 26 febbraio scorso. È quanto stabilito in un briefing del Centro coordinamento ricerche in Prefettura a Crotone con il comandante della Capitaneria di porto – che coordina le attività di soccorso – con il supporto della Questura, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile regionale.
Una decisione legata al rinvenimento negli ultimi giorni dei corpi delle vittime in questo perimetro di mare. E fatto salvo, secondo quanto emerso dalla riunione, la necessità di spostarsi all’occorrenza verso aree più distanti che siano oggetto di specifiche segnalazioni. Si lascerà così la zona di Steccato di Cutro teatro dell’immane tragedia costata la vita finora a 91 migranti.
Dalla Prefettura, inoltre si precisa che le attività di ricerca in mare continueranno con la consueta alternanza dei soccorritori secondo la differenziazione dello scenario operativo (mare, terra, acqua) e con l’impiego di motovedette, nucleo sommozzatori e droni, supportati sempre da unità di terra.
Ed intanto le ultime salme già da ieri, hanno lasciato il Palamilone che è pronto ad essere riconsegnato alla città per il pieno ripristino della sua funzione.
Nel cimitero di Cutro è stato individuato un apposito settore dove verranno accolti i feretri. Completato intanto il trasferimento di nove salme non identificate, di cui, una è destinata ad essere inumata all’interno del cimitero di Paola. Per un’altra sono in via di ultimazione le procedure per l’espatrio in Afghanistan.
Ed ha trovato sepoltura nel cimitero di Crotone la bara bianca da subito assurta come emblematica dell’intera tragedia, dove è riposta la vittima più giovane.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x