Ultimo aggiornamento alle 21:32
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

“glicine acheronte”

La decisione del Riesame: l’ex consigliere regionale Sculco resta ai domiciliari

Il Tdl di Catanzaro non ha accolto la richiesta di revoca della misura cautelare del leader politico del Crotonese sotto inchiesta della Dda

Pubblicato il: 16/07/2023 – 14:47
La decisione del Riesame: l’ex consigliere regionale Sculco resta ai domiciliari

CROTONE Resta ai domiciliari l’ex vicepresidente della Provincia di Crotone ed ex consigliere regionale Enzo Sculco, 73 anni, indagato nell’inchiesta “Glicine Acheronte” coordinata dalla Dda di Catanzaro: lo ha deciso il Tribunale del Riesame di Catanzaro. A riferirlo è la “Gazzetta del Sud”. Il Riesame non ha accolto la richiesta di revoca della misura cautelare avanzata dai legali di Sculco, accusato di associazione a delinquere, turbativa del procedimento amministrativo, falso materiale e ideologico. Davanti al Riesame Sculco, fondatore del movimento “DemoKratici” e leader politico nel Crotonese, ha ribadito la sua estraneità ai fatti contestati sostenendo di aver agito sempre nell’interesse della comunità, tesi però non accolta dal Tdl che ha confermato i domiciliari.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x