Ultimo aggiornamento alle 8:56
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

“alchimie” politiche

Comune di Catanzaro, per Fiorita gli ultimi step: la nuova Giunta “centrista” prende forma

Rimpasto sempre più imminente. L’area Talerico farà la parte del leone. I “rovelli” del Pd. Ecco i papabili nuovi assessori

Pubblicato il: 08/08/2023 – 16:00
Comune di Catanzaro, per Fiorita gli ultimi step: la nuova Giunta “centrista” prende forma

CATANZARO Gli ultimi “nodi” da sciogliere e poi la nuova Giunta Fiorita sarà realtà. Fonti accreditate riferiscono che il sindaco di Catanzaro è ormai sul punto di varare il suo esecutivo bis dopo aver “azzerato” quello in carica (sia pire moto ridotto): questione di ore, al massimo entro domani a Palazzo De Nobili potrebbe prendere forma la nuova squadra di governo, quella che Fiorita insedierà su basi politiche diverse da quelle di un anno fa e in un contesto però anche piuttosto teso e controverso. Le ultime settimane al Comune non sono state facili, con gli scossoni determinati dalle dimissioni di due assessori “tecnici” come Venturino Lazzaro e Nino Cosentino e, prima ancora, dalla critica presa di posizione di un terzo assessore, Aldo Casalinuovo, che sia pure con toni e termini diversi hanno manifestato il profondo malumore per lo “snaturamento” dello spirito originario che era sotteso alla prima Giunta, che nasceva in un contesto civico ma con una trazione targata centrosinistra. Con il rimpasto invece Fiorita ha in animo di definire una maggioranza consiliare più solida ma anche più orientata verso un centro di matrice centrodestra, grazie all’ingresso in Giunta di due rappresentanti dell’area di Antonello Talerico, candidato sindaco un anno fa e poi sostenitore di Fiorita al ballottaggio ma oggi anche consigliere regionale che siede tra i banchi dello schieramento che sostiene il governatore Roberto Occhiuto. Portando all’incasso l’aumento fino a 7 dei consiglieri comunali della sua area, sarà Talerico, al tirar delle somme, con complessivi tre assessori il vero vincitore questa fase di trattative a Palazzo De Nobili che comunque un effetto lo avranno, sicuramente: lo spostamento del baricentro politico dal centrosinistra a un’area più moderata ma con evidenti venature di centrodestra. Un effetto determinato anche dalle difficoltà del Partito democratico, imbalsamato in questa fase dal mancato abbraccio tra l’area Schelin e quella Bonaccini.  Nelle ultime ore inoltre sempre fonti accreditate riferiscono di un altro “forno” aperto dal sindaco, un’interlocuzione in atto tra Fiorita e l’area dello sfidante al ballottaggio, Valerio Donato, oggi in Azione, per un possibile ulteriore allargamento della maggioranza ma i bene informati ritengono che in realtà il “forno” si sarebbe molto raffreddato, dopo che l’area Donato avrebbe avanzato a Fiorita la richiesta del riconoscimento di un serio perimetro politico, non necessariamente legato a un posto in Giunta, richiesta che il sindaco però difficilmente sarebbe in grado di accogliere. In queste ore comunque questa interlocuzione sarebbe ancora in corso. Una volta chiuso quest’ultimo “forno”, Fiorita comunque procederà al rimpasto, che dovrebbe vedere l’ingresso in Giunta in quota Talerico del consigliere comunale Giorgio Arcuri e dell’avvocato Giuseppina Pino, coordinatrice dell’Osservatorio regionale sulla violenza di genere – nominata tra l’altro in questo ruolo dal presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso – e dovrebbe vedere l’ingresso, in quota sindaco, di Nunzio Belcaro, presidente della Commissione Cultura di Palazzo De Nobili e fedelissimo di Fiorita. Da capire invece come il Pd uscirà da questa fase: i democrat sicuramente confermeranno la presidente regionale del partito Giusi Iemma, vicesindaco, ma perderanno Casalinuovo, la “lotta” è sul nome dell’attuale assessore Maria Mongiardo, che potrebbe restare ma che Fiorita intenderebbe considerare in quota dem. (c. a.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x