Ultimo aggiornamento alle 14:23
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

scuola e proteste

«Chiediamo che si proceda subito alla soddisfazione della fase 42 interprovinciale sostegno»

La nota dei docenti della Calabria che si dichiarano “invisibili” perché esclusi dalle operazione di assegnazione provvisoria interprovinciale su sostegno fase 42

Pubblicato il: 10/08/2023 – 15:09
«Chiediamo che si proceda subito alla soddisfazione della fase 42 interprovinciale sostegno»

LAMEZIA TERME “Nel tardo pomeriggio del 7 agosto 2023 sono stati pubblicati i movimenti interprovinciali-sostegno per le province di Reggio Calabria e di Cosenza nei quali risultano esclusi i docenti appartenenti alla fasi 41 (docenti di ruolo su materia non avente titolo di specializzazione) e alla fase 42 (docenti  neo assunti a seguito della procedure straordinarie nell’anno scolastico 2022/223 che superano il percorso annuale di formazione iniziale e prova e  che invece sono provvisti del titolo di specializzazione)”. Lo scrivono in una nota i docenti  della Calabria che si dichiarano “invisibili” perché esclusi dalle operazione di assegnazione provvisoria interprovinciale su sostegno fase 42. “Ad oggi, controllando gli esiti delle Usp di altre regioni – si legge nella nota – si evince che tutte le province d’Italia hanno soddisfatto le domande di Ap dei docenti  neo immessi in ruolo a seguito di procedure straordinarie e con titolo di specializzazione appartenenti alla fase  42. In Calabria invece, in data 3 agosto 2023 è stata convocata una riunione tra Usr e le sigle sindacali regionali quali Cisl Scuola, Flc Cgil, Gilda Unalms, Snals Confsal, Uil Scuola Rua, durante la quale la stragrande maggioranza delle organizzazioni sindacali presenti, comprese  quelle confederali, ha deciso quanto riportato: ‘le operazioni delle fasi 41 e 42 avverranno solo a seguito dell’accantonamento numerico dei posti corrispondenti al numero dei docenti inseriti in Gae e Gps in possesso del titolo di specializzazione’… escludendo di fatto noi docenti neo assunti e di ruolo dal 1 settembre in possesso del titolo di specializzazione e ciò in base ad un’arbitraria applicazione dell’art.7, comma 14 del Ccnl dell’8 luglio 2020, il quale di fatto si rivolge ai docenti non in possesso di titolo di specializzazione docenti della fase 41, quindi non applicabile ai docenti in ruolo sul sostegno (ovviamente specializzati, ma anche e soprattutto di ruolo) neoassunti da procedura straordinaria di cui art. 59 (sia da Dl 73/2021, comma 4 – sia da Dl 228/2021- comma 9 bis) inseriti nella fase 42 delle operazioni di assegnazione provvisoria.  Solo l’Usr Calabria, con la complicità delle sigle sindacali regionali, hanno disatteso le indicazioni delle organizzazioni nazionali(chissà per quale assurdo motivo!?!) impedendoci di fatto di tornare dalla nostre famiglie e dai nostri figli.  Inoltre, stiamo assistendo nelle ultime ore alle rettifiche da parte di alcune Usp calabresi nelle quali vengono assegnate le sedi ai docenti appartenenti alla fase 42 movimenti provinciali,creando  una  evidente situazione di disparità di trattamento. Chiediamo – concludono i docenti   esclusi dalle operazione di assegnazione provvisoria interprovinciale su sostegno fase 42 – che si proceda immediatamente alla soddisfazione della fase 42 interprovinciale sostegno come sta avvenendo in tutta Italia”.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x