Ultimo aggiornamento alle 10:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’iniziativa

“Premio di Qualità” per i migliori contenuti comunicativi sul tema della povertà educativa

Seconda edizione del premio istituito dal Comitato regionale per le comunicazioni Calabria. Pubblicato l’avviso

Pubblicato il: 10/10/2023 – 14:48
“Premio di Qualità” per i migliori contenuti comunicativi sul tema della povertà educativa

CATANZARO Seconda edizione del Premio di Qualità per i migliori contenuti comunicativi attinenti alla tematica di contrasto alla povertà educativa istituito dal Comitato regionale per le Comunicazioni Calabria. Il Premio ha lo scopo di sensibilizzare la comunità sul tema della povertà educativa e incentivare la produzione di contenuti di qualità sulla tematica da parte dei fornitori di servizi di media audiovisivi e radiofonici locali e degli organi di informazione locali, fornendo al contempo un forte stimolo allo sviluppo del territorio calabrese e un’opportunità di approfondimento sulle tematiche in materia di tutela dei minori. Il via libera alla pubblicazione dell’Avviso per il conferimento di premi di qualità per i migliori contenuti comunicativi di contrasto alla povertà educativa, per l’anno 2023, è stato deliberato nell’ultima seduta del Comitato guidato dal presidente Fulvio Scarpino, alla presenza del vice presidente Mario Mazza e del segretario Pasquale Petrolo. Il Comitato ha ritenuto di dover istituire quattro premi dell’ammontare complessivo di euro 20.000,00, così suddivisi: 1° premio euro 8.000; 2° premio euro 5.000; 3° premio euro 4.000; 4° premio euro 3.000.

I requisiti

Anche quest’anno, il premio è riservato ai seguenti soggetti: a) Fornitori di servizi di media audiovisivi e radiofonici locali, regolarmente iscritti al ROC (Registro degli Operatori della Comunicazione) e aventi sede legale in Calabria, con aree geografiche servite in Calabria, oppure con sede legale in altre regioni, purché con aree geografiche servite in Calabria; b) Organi di informazione locali iscritti al ROC e aventi sede legale in Calabria, oppure con sede legale in altre regioni, purché, in entrambi i casi, diffondano con regolarità informazioni di interesse prettamente regionale o intraregionale riferite al territorio della Calabria.
Sono ammessi al premio esclusivamente filmati audiovisivi inediti. Per opera inedita si intende un prodotto che non sia stato già oggetto di divulgazione tramite i canali dei media tradizionali e nuovi. Non sono ammessi a partecipare i soggetti destinatari di provvedimenti sanzionatori definitivi, per la violazione della normativa a tutela dei minori, irrogati da AgCom nell’ultimo triennio.
Sono valutabili i filmati audiovisivi appartenenti a titolo esemplificativo alle seguenti categorie: 1) spot educativo-culturali; 2) interviste a studiosi – esperti, o a studenti di scuole coinvolte in progetti specifici sull’argomento; 3) reportage giornalistici; 5) cortometraggi. Ogni opera non potrà avere una durata superiore ai cinque minuti.
La domanda di partecipazione e gli allegati – scaricabili sul sito istituzionale del Co.Re.Com. Calabria – devono essere inviati, a pena di esclusione e trasmessi a mezzo P.E.C. all’indirizzo corecom.cal@pec.consrc.it, entro e non oltre il quarantacinquesimo giorno successivo alla pubblicazione dell’avviso (avvenuta lunedì 9 ottobre 2023).

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x